Tra i ricordi di questa edizione l’ingresso della statua della patrona nella chiesa della Guardia di Borrello

Con l’Ottava, in programma il prossimo 20 dicembre, si concluderà l’edizione 2019 della “Festa di santa Lucia” a Belpasso. Tra i ricordi che resteranno indelebili nella memoria dei belpassesi, quest’anno vi è certamente l’emozionante ingresso, la scorsa domenica, dello storico simulacro di santa Lucia nella chiesa parrocchiale Maria santissima della Guardia in Borrello, guidata dal parroco padre Angelo Lello.

Si è trattato di un momento che ha rappresentato la perfetta sintesi di unità religiosa e cittadina auspicata dal parroco della chiesa madre monsignor Giovanni Lanzafame. «Quest’anno la Festa – ha detto Lanzafame – è stata vissuta nel segno della preghiera e della massima spiritualità. Anche i momenti più folcloristici sono stati segnati da iniziative di catechesi».

In occasione dell’Ottava saranno recuperati gli appuntamenti in programma il 14 Dicembre, slittati a causa delle condizioni meteo avverse sulla città nel giorno di S. Lucia. Alle 10.30 è in programma in chiesa madre una messa che sarà celebrata da monsignor Salvatore Genchi, vicario generale dell’Arcidiocesi di Catania; nel pomeriggio, invece, il simulacro di santa Lucia sarà portato nuovamente in processione sino alla Chiesa “Cristo Re”, dove è prevista la santa messa, officiata dal parroco Carmelo Guglielmino.

Al termine della celebrazione sarà, poi, eseguita la tradizionale cantata dei “Giovani Cantanti” del quartiere Purgatorio diretti dal maestro Mario Di Mauro. In serata il fercolo di santa Lucia giungerà sino al piazzale del cimitero, dove saranno ricordati in preghiera i belpassesi defunti, per poi spostarsi nella parrocchia di Sant’Antonio Abate per la cantata dei giovani del quartiere, diretti dal maestro Salvatore Signorello. La processione si concluderà in chiesa madre con uno spettacolo pirotecnico.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Belpasso #festa #ottava #patrona #santa lucia #Ultime notizie