In occasione dell’Ottobre Sacro 2016 sarà a Biancavilla anche Monsignor Marco Frisina, musicista e compositore. Giorno 4 anche uno speciale annullo filatelico

Ottobre a Biancavilla è sinonimo di festa, la festa del patrono San Placido, che i biancavillesi festeggiano i primi giorni del mese. Quest’anno lo stile che contraddistingue la festa liturgica sarà quello giubilare, un prolungamento del clima vissuto a fine agosto delle grandi celebrazioni. Venerdi 23 settembre, presso la chiesa Madre, verrà presentato il programma completo della festa.
Ad aprire il sipario delle celebrazioni liturgiche “Ottobre Sacro” a Biancavilla  sabato 1 ottobre sarà Monsignor Marco Frisina, noto musicista e compositore, autore di colonne sonore di importanti film, direttore del coro della diocesi di Roma. Una presenza autorevole, per la quale si riuniranno per l’occasione ben 10 corali provenienti da varie parti della Sicilia: il coro cittadino di  Enna, la corale perfecta Laetitia di Gela, due corali di Aci S, Antonio, “G. P. da Palestrina” e “S. Antonio Abate”, la corale “S. Antonio” di Pedara, e il coro “Cristo Re” di Belpasso. Oltre alle corali biancavillesi della Basilica e dell’Associazione Mondo Nuovo. Nel pomeriggio si svolgerà la tradizionale processione con le reliquie dei santi Martiri Placido e Zenone, con inizio dalla chiesa dell’Idria fino alla Basilica.

 

In mattinata Mons. Frisina celebrerà la Messa presso le clarisse e in serata dirigerà gli oltre duecento coristi in concerto (promosso dall’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina) con meditazioni musicali dell’autore.
Domenica 2 ottobre in mattinata il tradizionale omaggio dei volontari al Simulacro della Madonna dell’Elemosina, posto sul portale maggiore della Basilica con la presenza di una squadra dei Vigili del Fuoco di Catania che deporranno sul simulacro una corona di fiori. Per l’occasione, in piazza Collegiata vi sarà un collegamento in diretta con piazza San Pietro per la recita dell’Angelus insieme a Papa Francesco.
Nel pomeriggio Mons. Giorgio Demetrio Gallaro, Vescovo di Piana degli Albanesi farà visita per la prima volta a Biancavilla. Un’occasione questa per rinsaldare le radici etniche e religiose della cittadina etnea. Mons. Gallaro, insieme ad una  delegazione ufficiale di Piana degli Albanesi, verrà ricevuto in Comune, per un saluto dell’Amministrazione comunale. Successivamente si svolgerà un corteo dal Palazzo Comunale fino alla Basilica, dove l’Eparca officerà la Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo.

Dopo la celebrazione, avrà luogo la breve processione in piazza Roma e piazza Collegiata in onore di San Zenone, primo patrono di Biancavilla. Per l’occasione verrà inaugurato il nuovo simulacro in cartapesta, opera dell’artigiano acese Francesco Contarino.
Lunedì 3 ottobre in mattinata in Basilica si svolgerà  l’incontro degli alunni delle scuole elementari i quali visiteranno il Santuario e offriranno un omaggio floreale all’edicola di San Pacido in piazza Roma.
Nel pomeriggio saranno celebrati i primi vespri solenni del patrocinio di Maria SS. dell’Elemosina.
Martedì 4 ottobre, nella giornata che ricorda la protezione dalla città di Biancavilla per intercessione della Madonna dell’Elemosina, in mattinata si riuniranno in Basilica gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Adrano e Biancavilla per la riflessione storico-culturale sulla città.

Nell’occasione della festa patronale della Madonna dell’Elemosina, si svolgerà per tutta la giornata un annullo filatelico. In Basilica, verrà allestito un ufficio postale temporaneo, dove verranno distribuite cartoline celebrative del giubileo della Misericordia e della storica visita a Roma della Madonna dell’Elemosina, con uno speciale annullo, celebrativo del logo mariano del giubileo, realizzato dal grafico biancavillese Giovanni Stissi, sui lineamenti dell’Icona bizantina.
Con il contributo di 1 euro sarà possibile ricevere la cartolina con francobollo e timbro. L’ufficio postale sarà aperto ininterrottamente dalle 10 alle 18 di martedì 4 ottobre.
In serata, come da tradizione, il Pontificale e la processione dell’Icona sul fercolo monumentale per il centro storico. A rendere omaggio alla Madonna le voci del Coro lirico femminile “Musae Harmoniae” di Catania in piazza Roma.

Mercoledì 5 ottobre, festa di San Placido, in mattina l’appuntamento con l’uscita del fercolo del patrono alle 12, tra fuochi e banda festanti. In serata, l’Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina presiederà la Santa Messa, rendendo grazie insieme ai fedeli biancavillesi per la grazia del pellegrinaggio romano dello scorso 4 settembre.
La sera di giovedì 6 ottobre la messa e la processione di San Placido con lo spettacolo pirotecnico finale. A rendere esclusiva la festa  di quest’anno, la realizzazione delle statuine in vetroresina riproducenti San Placido, che verranno vendute in occasione della festa.

Dal 7 al 9 ottobre, poi, una rappresentanza del Santuario di Biancavilla sarà nuovamente a Roma con una riproduzione dell’Icona della Madonna dell’Elemosina per prendere parte al Giubileo Mariano. È stato il Pontificio Consiglio della Nuova Evangelizzazione, presieduto da Mons. Fisichella, a scegliere l’icona della Madonna dell’Elemosina tra le immagini mariane che sabato 8 ottobre sfileranno in processione in piazza San Pietro, insieme ad altre immagini della Vergine Maria, provenienti dai vari santuari del mondo.
Per l’occasione, interverranno il prevosto Don Agrippino Salerno e una rappresentanza di giovani dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Associazione Maria SS. dell'Elemosina #basilica Maria Santissima dell'Elemosina #Biancavilla #festa madonna dell'elemosina #festa san placido #festa san zenone #feste patronali #in evidenza #patroni #patrono #San Placido