L’iniziativa, nell’ambito del “Progetto Banda Ultra Larga”, verrà realizzata in 142 comuni della Sicilia

Sono stati avviati a Biancavilla,  dalla compagnia telefonica TIM i lavori per la nuova rete in fibra ottica, grazie al “Progetto Banda Ultra Larga”, con velocità fino a 100 Megabit al secondo, per poter migliorare così i servizi per cittadini ed imprese.
L’investimento, di 106 milioni di Euro –  di cui 73 di fondi pubblici e 33 stanziati da Tim – riguarda 142 comuni della Sicilia, per il collegamento in fibra ottica di 41 armadi stradali alla centrale, raggiungendo in questo modo un bacino di circa  11.500  unità immobiliari. Saranno collegate, inoltre, a 100 Megabit al secondo anche le 11 sedi della Pubblica Amministrazione (scuole, istituzioni, FF.OO.) presenti a Biancavilla.

L’attuazione del progetto ha previsto una forte intesa tra TIM e l’Amministrazione Comunale, essendo Biancavilla, un sito di interesse nazionale a causa della contaminazione da fluorodenite. «È un significativo passo verso il futuro e la modernitàha commentato il sindaco biancavillese Giuseppe GloriosoCon questo progetto, la nostra città viene dotata di una rete in fibra ottica che consentirà ai cittadini di sfruttare al meglio le opportunità di connessione con la banda ultra larga e alle aziende locali di essere più competitive nel mercato, grazie a servizi internet più veloci ed efficienti. E’ un progetto a costo zero per il nostro Comune che ne beneficerà anche in termini di una più puntuale ed efficace erogazione di prestazioni agli utenti. Sono particolarmente soddisfatto della collaborazione instaurata con Tim che impiegherà le migliori professionalità per assicurare la realizzazione degli interventi, in assoluta sicurezza per i cittadini, in un contesto ambientale particolarmente delicato, come quello di Biancavilla».

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #fibra ottica #in evidenza #tim