Bandiere listate a lutto al Palazzo Municipale. Nella cittadina etnea parte la campagna di solidarietà per le zone del Centro-Italia colpite dal sisma

Si mobilita anche Biancavilla per gli aiuti alle popolazioni del Centro-Italia drammaticamente colpite dal terremoto. Da domenica scatta la mobilitazione di solidarietà promossa da diverse associazioni culturali e giovanili della città, insieme all’Amministrazione comunale e alla Protezione civile, nell’ambito dei festeggiamenti patronali estivi in onore della Madonna dell’Elemosina.
Per l’intera giornata di domenica, a partire dalle ore 10 e fino a tarda sera, in piazza Roma, verrà effettuata una raccolta di solidarietà, mediante un presidio dei volontari di Protezione Civile e dei rappresentanti dell’Associazione Culturale Symmachia, dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”, del Leo Club Adrano, Bronte, Biancavilla e del gruppo Scout “Biancavilla 1”.

 

Tutti i cittadini potranno consegnare un segno della loro solidarietà, secondo alcune tipologie di prodotti ben precisi, tenendo conto delle indicazioni che stanno giungendo a livello nazionale e dai primi contatti che le locali realtà di Protezione Civile stanno instaurando con le Amministrazioni delle zone colpite dal sisma. In particolare, si escludono generi alimentari e indumenti, così come raccomandato dalla Protezione Civile, mentre la Croce Rossa Italiana auspica che vengano inviati: prodotti in plastica come posate, tovaglioli, bicchieri, prodotti per l’igiene intima. In particolare, l’Amministrazione comunale e le associazioni culturali e giovanili vorrebbero rivolgere un pensiero per i più piccoli, raccogliendo materiale scolastico e di cancelleria, oggetti di svago per i bambini, purché siano nuovi.
I prodotti raccolti verranno portati nelle zone colpite dal terremoto direttamente dai volontari della Protezione Civile di Biancavilla, in coordinamento con altri volontari del territorio.

Oltre alla giornata di domenica, la campagna solidale continuerà nella settimana successiva. Infatti, questa mattina, durante una riunione organizzativa tra l’Amministrazione e le Associazioni, sono stati individuati due punti di raccolta attivi per l’intera settimana: la mattina presso il COM di viale Dei Fiori, dove ha sede l’Ufficio di Protezione civile comunale, e nei pomeriggi presso la Basilica “Maria SS. dell’Elemosina”.
Frattanto, nel rispetto della giornata di lutto nazionale, proclamato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per domani, il sindaco Pippo Glorioso ha disposto di listare a lutto le bandiere del Palazzo Municipale come segno di cordoglio e di profonda vicinanza alle famiglie delle vittime e alle Istituzioni delle comunità colpite.

«Ciascuno si senta coinvolto – spiegano il sindaco Glorioso e i rappresentanti delle Associazioni promotrici dell’iniziativa di solidarietà – da Biancavilla vogliamo far partire un messaggio di sostegno concreto per non far perdere la speranza a chi è stato messo a dura prova dal terremoto. Sono nostri fratelli e anche la nostra comunità non vuole lasciarli soli in questi momenti difficili. Per noi, quest’iniziativa assume un significato ancora più forte vista la concomitanza con le celebrazioni in onore della nostra Patrona, la Madonna dell’Elemosina a cui la comunità ha sempre guardato con devozione proprio nei momenti più difficili».

Hashtags #accumoli #aiuti #amatrice #Biancavilla #centro italia #in evidenza #solidarietà #terremoto