L’ordinazione avverrà nella cattedrale di Ventimiglia da mons. Antonio Suetta

il biancavillese Alessandro Giuseppe Scaccianoce, impiegato bancario, parrocchiano della parrocchia dell’Annunziata e attivo componente e fondatore dell’Associazione Maria Santissima dell’Elemosina di Biancavilla, sarà ordinato diacono permanente domenica 25 agosto alle 20:30 all’interno della cattedrale di Ventimiglia per imposizione delle mani e la recita della preghiera consacratoria del vescovo di Ventimiglia-Sanremo mons. Antonio Suetta, durante la messa di vigilia di san Secondo, patrono della diocesi.

Ogni vita converge a qualche centro,
dichiarato o taciuto;
esiste in ogni cuore
umano una mèta…

«Questi versi – ha detto Alessandro Scaccianoce – esprimono bene quel desiderio di amore che abita nel nostro cuore. Questo amore per me ha il volto e il nome di Gesù e della sua Chiesa. E a questo Amore, con tutti i miei limiti e imperfezioni, ho detto: ‘eccomi’, cercando di balbettare le parole di Sant’Ambrogio: “Tutto abbiamo in Cristo, tutto è Cristo per noi»

Nato e cresciuto per 30 anni in Sicilia, da 11 anni Alessandro lavora a Milano e dal 2015 aveva iniziato il percorso di formazione presso la Diocesi di Ventimiglia – Sanremo, dove collabora anche come cancelliere del Tribunale Ecclesiastico. Dopo gli studi alla facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, infatti, ha intrapreso gli studi di Licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense di Roma. Il diacono è nella Chiesa l’immagine viva del Cristo che serve, che per amore si china a lavare i piedi dei suoi discepoli, che si fa carico delle sofferenze dei più deboli, che proclama la parola del Regno, che si fa vicino a ogni uomo che cerca la verità, e offre la sua stessa vita in sacrificio.

Hashtags #Alessandro scaccianoce #Biancavilla #diacono #ordinazione #sanremo #Ultime notizie #ventimiglia