Quello della scorsa notte rappresenta il secondo episodio nel giro di pochi giorni

Continuano a Biancavilla le incandescenze notturne da parte dello stesso uomo che qualche sera fa aveva seminato scompiglio lungo le vie del centro storico della città. Era circa l’una e trenta di questa notte quando il biancavillese con probabili problematiche mentali, ha dato origine a qualche trambusto a piazza Roma dove, dopo aver sostato con la sua auto, ha iniziato a salire sul tetto e sul cofano della vettura e, peggio ancora, a lanciare in aria un cagnolino che lo accompagnava.

A destare maggiore preoccupazione, il fatto che l’uomo, dopo aver stazionato nei presso della Basilica Collegiata biancavillese, ha deciso di mettersi in auto percorrendo via Vittorio Emanuele a tutta velocità e facendo perdere le proprie tracce. Sempre nei pressi di piazza Roma, a causa della guida spericolata, l’uomo stava impattando con un’altra auto che aveva rallentato per svoltare su via Preside Caruso.

A questo punto, risulta quanto mai necessario un intervento delle autorità competenti che prestino un concreto aiuto all’uomo dal punto di vista sanitario, senza tralasciare la tutela dell’incolumità dei cittadini  che alla luce delle immagini della scorsa notte, potrebbe essere minata. A contorno della vicenda di ieri sera, ancora una volta, da denunciare la presenza di tanti giovani che non hanno perso tempo nel deridere l’uomo.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #caos #centro #Ultime notizie #uomo