L’esponente del centrodestra si afferma superando il 50% dei consensi

Antonio Bonanno, 34 anni, imprenditore, è il nuovo sindaco di Biancavilla. Succede a Pippo Glorioso che ha guidato la città per dieci anni. Bonanno, che da sempre milita nel centrodestra, ha capeggiato un cartello di civiche, raccogliendo 7.311 voti pari al 54,48%, risultando votato da più di un elettore su due. Carmelo Mignemi, sostenuto dal Pd, dalla lista Biancavilla 2.0 (Sammartino) e da un’altra civica, riporta 3.750 voti  pari al 27,95%. Il candidato del Movimento 5 Stelle Marco Mastrocola riporta 2.358 voti pari al 17,57%. È stata una tornata elettorale che ha visto una disaffezione da parte dell’elettorato: su 21.703 aventi diritto, si sono recati alle urne 13.770 cittadini, pari al 63,45%; cinque anni fa votò il 72,95%, con una perdita secca di 9,50% di elettorato.
Clamorosa l’esclusione dal Consiglio comunale del Partito Democratico, unica lista a non superare o sbarramento del 5%, che riporta poco più di 300 voti e si ferma al 2,34%. È una vera e propria disfatta per il partito erede del Pci e del Pds-Ds che è sempre stato centrale nella politica cittadina.

Delusione anche in casa Cinquestelle che in Consiglio supera il migliaio di voti, a fronte degli oltre 5 mila delle politiche di marzo. All’interno del consesso civico la coalizione Bonanno potrà contare su 11 consiglieri su 16, una maggioranza netta. Entra in aula anche lo sfidante del neosindaco, Carmelo Mignemi. Consigliera anziana è la giovanissima Martina Salvà (figlia di Giuseppe Salvà, già vicesindaco di Glorioso) che ottiene 899 voti nella lista “Biancavilla che lavora” a sostegno di Bonanno.
Su Facebook, il neosindaco Antonio Bonanno ha ringraziato così gli elettori:
GRAZIE! Grazie di cuore perché mi avete affidato la vostra fiducia, il vostro affetto, il vostro entusiasmo! Fare il Sindaco della propria città significa incoronare un sogno, non solo mio ma di una intera comunità che è stata sempre al mio fianco. Lavorerò ogni giorno per rendere Biancavilla un paese da amare, non c’è tempo da perdere!

 

Elezione del Sindaco

ELEZIONE DEL SINDACO SCARICA IL RIEPILOGO IN PDF

 

Consiglio comunale

ELEZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE SCARICA IL RIEPILOGO IN PDF

 

Ripartizione dei seggi ed eletti

Volare Insieme per Biancavilla 1 seggio: Luigi D’Asero (438 preferenze)
Riparti Biancavilla 2 seggi: Marco Cantarella (569 preferenze); Salvatore Scalisi (122 preferenze)
Costruiamo il nostro futuro 2 seggi: Salvatore Pulvirenti (437 preferenze); Fabrizio Portale (433 preferenze)
Biancavilla Mi Piace 1 seggio: Vincenzo Giardina (327 preferenze)
Biancavilla che lavora 2 seggi: Martina Salvà (899 preferenze); Vincenzo Amato (603 preferenze)
Antonio Bonanno Sindaco 3 seggi: Mauro Mursia (310 preferenze); Tino Neri (280 preferenze); Maria Zammataro (270 preferenze)
Siamo Biancavilla 1 seggio: Vincenzo Chisari (353 preferenze)
Biancavilla 2.0 2 seggi: Vincenzo Mignemi (839 preferenze); Rosanna Bonanno (374 preferenze)
Movimento 5 Stelle 1 seggio: Dino Asero (271 preferenze)
Al candidato sindaco Carmelo Mignemi (giunto secondo nell’elezione del sindaco) è attribuito il seggio in Consiglio Comunale

 

Preferenze consiglio comunale

ELEZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE LE PREFERENZE DEI CANDIDATI CONSIGLIERI COMUNALI SCARICA IL RIEPILOGO IN PDF

Hashtags #2018 #amministrative #antonio bonanno #Biancavilla #comunali #Consiglio Comunale #elezioni #in evidenza #sindaco