L’amministrazione Bonanno mira a rendere più appetibile l’acquisto da parte degli operatori

Il rilancio, che possa essere finalmente definitivo, della Zona artigianale è stato al centro della seduta di Giunta comunale tenutasi ieri mattina a Biancavilla. Una deliberazione che tenta di sbloccare quella cristallizzazione di un’area che dopo un investimento da 1 milione e mezzo di euro degli anni scorsi, si è impantanata stentando ad attrarre potenziali investitori. Nella sostanza delle cose, la delibera di giunta indirizza gli uffici comunali competenti a rideterminare il singolo prezzo di cessione dei 18 lotti in questione in modo tale da renderne più appetibile l’acquisto.

«Dopo dieci anni di stallo, è arrivato il momento di agire mettendo i nostri artigiani nelle condizioni migliori, creando loro le opportunità che meritano», spiega l’assessore Giorgia Pennisi. «È il primo passo, a mio avviso fondamentale, per poter mettere tutto a regime – interviene il sindaco Antonio Bonanno – : dopo la delibera di oggi è mia intenzione convocare un tavolo di confronto con gli artigiani e le associazioni di categoria per stabilire insieme nuove modalità d’intervento su un’area che deve necessariamente partire. Ne va dello sviluppo e del lavoro del nostro territorio ma anche dell’interesse pubblico viste le cifre importanti che sono state spese in passato su quel sito».

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #area artigiana #Biancavilla #Ultime notizie