L’uomo ha sottoposto la moglie a maltrattamenti fisici e verbali e a subire atti sessuali controvoglia

I Carabinieri della Stazione di Biancavilla hanno arrestato in flagranza di reato un impiegato 37enne biancavillese, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale. A seguito di segnalazione per lite familiare pervenuta al 112, i militari sono intervenuti nell’abitazione della coppia,  accertando la responsabilità a carico  del coniuge responsabile di aver sottoposto la moglie, di anni 35, a maltrattamenti fisici e verbali; riscontrando inoltre violenze e minacce dirette a costringere la vittima a subire atti sessuali contro la di lei volontà.

A causa dell’aggressione subita la vittima è stata visitata al pronto soccorso dell’Ospedale “Maria SS. Addolorata” di Biancavilla per “politrauma da riferita aggressione”, con prognosi di 5 giorni salvo complicazioni. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di  Catania Piazza Lanza.

Hashtags #arrestato #Biancavilla #carabinieri #in evidenza #marito violento