Alla base del gesto probabilmente motivi passionali

I Carabinieri del  Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò, coadiuvati  dai colleghi della Stazione di Biancavilla, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 45enne di Adrano, poiché ritenuto responsabile di tentato omicidio. L’uomo,  intorno alle 08:30 di stamattina, armato di taglierino, ha teso un agguato ad un biancavillese di 46 anni, precisamente mentre quest’ultimo stava per entrare in un panificio ubicato tra le vie Vittorio Emanuele e Cristoforo Colombo a Biancavilla, colpendolo con alcuni fendenti alla schiena e fuggendo via.

Sul posto sono intervenute diverse pattuglie dell’Arma che, acquisite le prime informazioni, sono riuscite a dare una identità all’autore del ferimento. A quel punto è scattato, sotto il  coordinamento del comandante della Compagnia di Paternò, un piano di ricerca del fuggitivo, terminato in una via del centro di Adrano dove l’uomo è stato riconosciuto, bloccato ed ammanettato. Perquisito sul posto, è stato trovato in possesso del taglierino utilizzato per l’agguato, che è stato posto sotto sequestro. L’uomo, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

Il commerciante biancavillese ferito nell’agguato di oggi, dopo essere stato trasportato al vicino pronto soccorso, è stato immediatamente sottoposto ad un delicato intervento d’urgenza mirato alla sutura delle fasce muscolari, dal dott. Massimo Greco. L’uomo, rimane al momento ricoverato in prognosi riservata presso il reparto di ortopedia dell’ospedale Maria Santissima Addolorata di Biancavilla, ma non sarebbe in pericolo di vita.  Alla base del gesto, sembrerebbero esserci motivi di natura passionale.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #accoltellamento #Adrano #arresto #Biancavilla #carabinieri #Ultime notizie