Prese di mira tre auto posteggiate nel piazzale. L’autore identificato dal sistema di videosorveglianza

Atto vandalico la scorsa notte ai danni di tre auto della Polizia municipale di Biancavilla, posteggiate all’interno del presidio della Polizia locale di via Marcello Paternò, l’edificio del Com (Centro operativo misto di Protezione civile) in cui è ubicata anche la sede della municipale. L’autore del gesto è stato riconosciuto attraverso il sistema di videosorveglianza e, in seguito, acciuffato. Il teppista si è introdotto nel piazzale del complesso dopo aver scavalcato la recinzione, prendendo di mira le vetture posteggiate, frantumando i lampeggianti, spruzzando una schiuma da coibentazione (schiuma poliuretanica che si trova in commercio in bombolette spray) all’interno delle marmitte e scrivendo sull’asfalto una frase.

Ad accorgersi di quanto era accaduto sono stati gli stessi poliziotti municipali all’apertura dei locali. Sul posto sono poi giunti i Carabinieri della locale Stazione per i rilievi e per l’avvio delle indagini, risolte in poche ore. Le immagini dell’impianto di videosorveglianza che protegge lo stabile hanno, infatti, filmato l’autore – un uomo di Biancavilla – che è stato riconosciuto e, nel corso della mattinata, prelevato dai Carabinieri che lo hanno condotto in caserma per l’interrogatorio. In seguito, nei suoi confronti è scattata la denuncia a piede libero ed il Tso (Trattamento sanitario obbligatorio). L’uomo, da quanto si apprende, avrebbe agito in stato confusionale. Il gesto non sarebbe da collegare ad un episodio ritorsivo nei confronti della Polizia municipale biancavillese.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #atto vandalico #Biancavilla #in evidenza #teppismo #teppisti #vandali #vigili urbani