In aula il via libera ad un importante atto che seppellirà sotto diversi metri cubi di terra vegetale la pietra potenzialmente pericolosa

Via libera definitivo, del Consiglio comunale di Biancavilla, alla bonifica di monte Calvario dalla fluoroedenite, il minerale simile all’amianto che ha provocato decine di morti per mesotelioma pleurico, il cancro alla pleura. Un atto che il sindaco, Antonio Bonanno, annuncia su Facebook anche se ancora il percorso non è concluso, poiché la gara d’appalto deve essere aggiudicata e sulla stessa pesa al momento un ricorso.

I lavori prevedono, al momento, la sola messa in sicurezza dell’area di monte Calvario (da dove è stata estratta la pietra contaminata e poi sparsa su tutto il territorio poiché utilizzata come conglomerato per l’edilizia) mediante la copertura con terra vegetale, in modo da seppellire letteralmente la pietra, e la fibra, ancora oggi potenzialmente pericolosa. Di seguito gli interventi del sindaco Antonio Bonanno e del suo precedessore Giuseppe Glorioso che ha diramato una nota.

VIA LIBERA DEFINITIVO ALLA BONIFICA DI MONTE CALVARIO

Ho immaginato a lungo, da quando sono stato eletto sindaco della mia città, a quando Monte Calvario sarebbe diventato finalmente un luogo normale. La nostra comunità ha pagato un prezzo carissimo a causa della fluoroedenite. Una battaglia medica, politica e sociale che ha riguardato tutti noi. Questa sera con il voto del consiglio comunale si è ufficialmente chiuso l’iter per la bonifica del sito.

La delibera della giunta, i continui viaggi a Palermo che hanno visto gli assessori Falcone e Pierobon sostenerci in questa battaglia, il lavoro dell’ufficio tecnico, le lunghe conversazioni per sistemare anche le virgole ed in fine, come detto, il voto del consiglio. È una bella notizia la bonifica di Monte Calvario. Una notizia che va oltre la politica perché riguarda le nostre vite e che ha visto anche l’impegno delle amministrazioni comunali precedenti. La gara per l’avvio dei lavori di bonifica è in corso. Ed oggi Biancavilla ha un motivo in più di speranza. Ed io ne sono orgoglioso. Come vorrei che lo foste anche voi.

Antonio Bonanno
Sindaco di Biancavilla

 

BONIFICA MONTE CALVARIO PERCORSO LUNGO E COMPLESSO

Il percorso della bonifica di Monte Calvario è ancora lungo e complesso. Già in passato avevamo detto che la Regione in tre anni non aveva sbloccato i relativi decreti per il finanziamento di 17 milioni di euro che noi, come Amministrazione Comunale, siamo riusciti ad ottenere dal Governo nazionale, già nel 2015. Dal novembre 2017, quei 17 milioni di euro si trovano nelle casse della Regione, come ci aveva comunicato il Ministero, notificandoci il decreto di finanziamento. Perché questi tre anni di attesa?

Il passaggio in Consiglio comunale di ieri sancisce il complesso lavoro sviluppato nel tempo per costruire risultati importanti con i diversi interventi che, negli anni, sono stati già realizzati per contenere la dispersione della fluoro-edenite che ha spezzato tante vite nella nostra città. Ecco perché bisogna fare presto, con un’attenzione sempre più forte, non soltanto a parole, ma con i fatti della politica e la partecipazione della collettività. Oggi non è il momento di mettersi medaglie al petto o di assumersi presunti meriti, occorre semplicemente stare in guardia affinché gli impegni assunti in tanti anni verso la comunità possano essere rispettati al più presto.

Giuseppe Glorioso
Già sindaco di Biancavilla

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #antonio bonanno #Biancavilla #bonifica #Consiglio Comunale #Giuseppe Glorioso #monte calvario #Ultime notizie