Durante l ‘evento “Un anno trascorso insieme” l’esibizione dell’orchestra della scuola vincitrice della  XVI edizione del concorso di esecuzione musicale a Matera

“Un anno trascorso insieme” fra cultura sport, solidarietà diritti civili e legalità è  il titolo dell’evento che si è  svolto nell’intera giornata di ieri all’interno della scuola  secondaria di primo grado Luigi Sturzo di Biancavilla. Un occasione per rivivere tutti i momenti più  importanti dell’ anno scolastico grazie anche alla proiezione di un corto realizzato dagli alunni, docenti e dal preside.

La giornata ha avuto inizio con attività sportive per gli alunni nel campetto della scuola e poi è proseguita con le premiazioni degli studenti meritevoli dell’anno scolastico e l’esibizione del mini concerto dell’orchestra Luigi Sturzo composta da 78 elementi, vincitrice  della XVI edizione del concorso di esecuzione musicale a Matera con il premio Rosa Ponselle.
Nel pomeriggio la presentazione del libro “Ciro Vive” scritto della mamma del tifoso napoletano Ciro Esposito ucciso nel 2014 a Roma da un colpo di pistola prima della finale  di coppa Italia Napoli-Fiorentina. A  fine conferenza è stata riproposta l’esibizione musicale del coro della scuola.
«Un anno trascorso insieme–ha dichiarato il preside Sergio Marrache ho voluto concludere con valori sociali, culturali, e sportivi, anche con la presenza della mamma di Ciro Esposito, facendoci vivere un dramma ma anche lasciandoci un messaggio di speranza. Un grande orgoglio  per la nostra scuola– continua il preside- la vittoria a Matera dell’orchestra che ha ricevuto  da una giuria di professionisti il voto 100 su 100 centesimi».

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #in evidenza #Luigi Sturzo #Matera #orchestra