Duecento le famiglie da selezionare per il progetto coordianto dall’Irssat

È stato pubblicato sul sito internet del Comune di Biancavilla l’avviso per la selezione delle utenze domestiche e non domestiche aderenti al progetto di compostaggio di comunità “MIDA NOWASTE” e costituzione dell’organismo collettivo “S.C. MIDA”. Le 200 famiglie selezionate potranno beneficiare di uno sgravio in bolletta fino al 40% della parte variabile della Tari così come previsto dal Regolamento comunale sulla pratica del compostaggio di comunità.

Il progetto, coordinato dall’IRSSAT e proposto in collaborazione con il Comune di Biancavilla, Nest srl, Envisep Srl e Rifiuti Zero Sicilia, si è classificato al primo posto tra le innovazioni selezionate dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito del “Bando per il cofinanziamento di progetti di ricerca volti allo sviluppo di tecnologie per la prevenzione, il recupero, il riciclaggio ed il trattamento di rifiuti non rientranti nelle categorie già servite da consorzi di filiera” e contribuisce alla individuazione di sistemi innovativi per il compostaggio di comunità.

La piattaforma per il compostaggio sarà realizzata nell’area verde di via Taranto (zona “Fontana vecchia” dietro i locali dell’ex macello) e sarà a servizio delle utenze residenti nel raggio di 1 km; si tratta di un “micro” impianto che tratterà circa 80 tonnellate annue. La piattaforma sarà costituita da 5 postazioni attraverso le quali l’utente, utilizzando un display intuitivo, potrà agevolmente introdurre i propri scarti organici e avviare il ciclo di trattamento. Sarà accessibile semplicemente grazie a un sistema di identificazione e controllo tramite smart card e/o app, mediante il quale sarà monitorato il quantitativo di organico conferito e calcolato lo sgravio spettante. È prevista la possibilità di prenotare il conferimento per evitare eventuali attese e rispettare il distanziamento sociale.

«Abbiamo già raggiunto una percentuale di raccolta differenziata straordinaria e dobbiamo continuare differenziando sempre meglio. Con questo progetto innovativo diamo ai nostri concittadini anche l’opportunità di risparmiare, sempre in un’ottica di innovazione, riciclo e rispetto dell’ambiente» dichiara il Sindaco Antonio Bonanno. Tra i progetti dell’IRSSAT in collaborazione con il Comune, è in programma anche la riqualificazione dell’area verde con il ripristino dell’area giochi attrezzata per i bimbi e l’installazione di una casa dell’acqua.

« L’obiettivo è quello di trasformare il conferimento dei propri rifiuti organici in un’occasione per fare una piacevole passeggiata in mezzo al verde –   sottolinea  il presidente IRSSAT Giuseppe Lo Bianco – Alla fine del progetto produrremo compost di alta qualità ed energia per rendere autosufficiente l’impianto». Per partecipare al bando, gli interessati possono inviare la loro richiesta entro le ore 12 del 15 luglio, compilando il modello pubblicato online nel sito del comune e scaricabile al link https://www.comune.biancavilla.ct.it/servizi/Eventi/default.aspx?3*1976*0*1.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #compostaggio #irssat #rifiuti #Ultime notizie