L’uomo nascondeva in un terreno di sua proprietà un fucile, una pistola e cartucce

Un pregiudicato di 37 anni, Giuseppe Sapia, è stato arrestato a Biancavilla dai Carabinieri della locale Stazione per detenzione di armi clandestine, detenzione illegale di armi comuni da sparo, munizioni comuni e da guerra nonché ricettazione.

I militari, dopo una breve e accurata indagine, hanno avviato una perquisizione in un terreno di proprietà di Sapia, in località Guardia Maio di Biancavilla, ritrovando sotto un cumulo di pietre, creato ad arte dal 37enne, 1 fucile automatico calibro 12 marca “Franchi”, rubato nel 1991 da un’abitazione di Canosa di Puglia (in provincia di Bari); 1 pistola a salve modificata in arma comune da sparo; 800 cartucce di diverso calibro; 3 kit completi per la produzione e ricarica di cartucce.

Le armi, tutte sequestrate, saranno inviate agli esperti del Reparto di Investigazioni Scientifiche di Messina per gli esami tecnico-balistici sul funzionamento e per accertare l’eventuale utilizzo in fatti criminali più o meno recenti. Per Giuseppe Sapia è scattato l’arresto con successivo trasferimento nel carcere catanese di Piazza Lanza.

Hashtags #armi #Biancavilla #giuseppe sapia #Ultime notizie