Al neo assessore Mario Amato, anche l’incarico di vicesindaco

Dopo l’azzeramento delle deleghe assessoriali all’interno della giunta comunale di Biancavilla avvenuto ieri a seguito dell’ingresso in giunta di Mario Amato, sono state ridistribuite nella giornata di oggi dal primo cittadino Antonio Bonanno i vari settori di competenza dei 4 assessori comunali.  A Mario Amato, oltre che i settori lavori pubblici, urbanistica, manutenzione, arredo urbano, verde pubblico, amianto, politiche del lavoro, rapporti con il Parco dell’Etna e rapporti con il Consiglio comunale è toccato anche l’incarico di vicesindaco. Confermate tutte le deleghe già assegnate in precedenza a Daniela Russo, cioè quelle legate ai settori pubblica istruzione, manutenzione edifici scolastici, pari opportunità, patrimonio, protezione civile, educazione civica e randagismo. Tutto invariato anche per Giulio Khalil che mantiene politiche giovanili, associazionismo, sport, impianti sportivi, turismo e manifestazioni estive.

Alfio Stissi perde la delega legata ai rapporti con il Consiglio comunale, ceduta ad Amato, e mantiene i servizi sociali, le politiche agricole, i tributi, i servizi cimiteriali, la polizia municipale, i rapporti con il Gal Etna, la viabilità e lo sviluppo economico. Il sindaco Antonio Bonanno ha trattenuto per sé le deleghe ai beni culturali – prima in mano all’uscente Mursia, oggi consulente gratuito del sindaco -, ai rifiuti -dove sarà coadiuvato dall’altro esperto gratuito Salvo Ventura, all’igiene e Sanità, al bilancio, all’ambiente, al personale, agli affari generali, al contenzioso, allo spettacolo, ai grandi eventi ed alle politiche energetiche.

Hashtags #antonio bonanno #Biancavilla #comune #deleghe assessoriali #in evidenza