Al via i cinque incontri catechetici nelle piazze, promossi del Cammino Neocatecumenale

Prenderà il via alle 11:00 di domani, nella parrocchia Santa Maria dell’Odigidria di Biancavilla, la “Grande missione nelle piazze”, promossa a livello mondiale dal Cammino Neocatecumenale, un itinerario di formazione cattolica che si attua nelle diocesi, frutto del Concilio Vaticano II. In perfetto “stile neocatecumenale”, con chitarre, cembali e bonghetti, i tanti “fratelli” della parrocchia dell’Idria scenderanno in piazza per portare avanti cinque incontri catechetici durante le domeniche che separano la Pasqua dalla Pentecoste. Obiettivo della missione quello di rispondere ad alcune domande che molti uomini si pongono: «Chi è Dio per te?», «Chi sei tu?», « Perché vivi?» e «Che cos’è la Chiesa?». Tramite questi incontri, i tanti componenti del Cammino, si pongono l’obbiettivo principale di uscire dalle parrocchie per l’evangelizzazione di quanti non sono soliti frequentare la Chiesa, i cosidetti “lontani”.

L’esperienza della “Grande missione nelle piazze” fu promossa per la per la prima volta nel 2013 durante l’anno della Fede, a papa Ratzinger, direttamente dagli iniziatori di questo itinerario di fede – Kiko Argüello, Carmen Hernàndez e padre Mario Pezzi – per rispondere concretamente al fenomeno della secolarizzazione della società. L’azione missionaria ed evangelizzatrice nelle piazze va avanti, dunque, da diversi anni con il coinvolgimento di migliaia di Comunità di tutto il mondo. Quest’anno, questa missione, si realizzerà in 135 nazioni e in 10 mila piazze di tutto il mondo, con la concreta realizzazione dell’invito di papa Francesco di “uscire dalle chiese”.

Hashtags #Adrano #Biancavilla #cammino neocatecumenale #chiesa #grande missione nelle piazze #in evidenza #neocatecumenali