L’iniziativa coinvolgerà tutte le scuole elementari e medie che proporranno riflessioni, poesie e video su una delle pagine più buie della nostra storia

Si svolgerà domani mattina a Biancavilla, a partire dalle ore 9.30, presso Villa delle Favare l’iniziativa “Il dovere di ricordare”, voluta dall’Amministrazione comunale nella ricorrenza della Giornata della Memoria, istituita dall’Onu per non dimenticare le vittime della shoah e, più in generale, delle atroci violenze nazi-fasciste.
L’iniziativa coinvolgerà tutte le scuole elementari e medie che proporranno riflessioni, poesie e video su una delle pagine più buie della nostra storia. In particolare, verrà ricordato il professore biancavillese Gerardo Sangiorgio che ha vissuto, sulla sua pelle, l’orrore dei campi di concentramento e che rifiutò di aderire alla Repubblica di Salò. Sarà uno dei cugini di Sangiorgio, il prof. Salvatore Pignataro a portare una testimonianza personale.
«Ricordiamo uno dei figli più illustri della nostra città – spiega il sindaco Pippo Glorioso – Sangiorgio è riuscito a portare la sua drammatica esperienza di vita, tra i banchi di scuola, per trasmettere ai più giovani il dovere di ricordare: il suo straordinario contributo, come educatore e docente, è noto a tutti».
L’Amministrazione comunale realizzerà, nel mese di marzo, una Giornata Studio sulla figura di Gerardo Sangiorgio, tra le sale della Biblioteca comunale a lui intitolata.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #gerardo sangiorgio #giornata della memoria #in evidenza #lager #nazismo #shoah