Sarà presente il senatore Mario Giarrusso, coautore insieme ad Andrea Leccese. Relatrice l’avvocato Pilar Castiglia

Verrà presentato domani pomeriggio a Biancavilla, con inizio alle 18:30 presso il “Jazz Music Club”, il libro di Mario Michele Giarrusso, senatore del M5S, e Andrea Leccese, saggista, esperto di mafie, “Il voto di scambio politico-mafioso”. Interverrà come relatrice, insieme a Giarrusso, l’avvocato Pilar Castiglia. “Il voto di scambio politico-mafioso” (Armando Editore 2017; pp. 80) che contiene un’intervista esclusiva al magistrato Agostino Cordova, come scrive in una recensione Milene Mucci su Huffingtonpost (vai al link) “è un saggio che punta il dito sul fatto che a oggi la criminalità di tipo mafioso ci appare come un sistema plutocratico basato su una fitta rete d’illecite relazioni di ogni genere. Un sistema dove “se la mafia avesse potuto contare solo sui mafiosi, i tanti duri colpi subiti l’avrebbero azzerata”. Qualcosa, insomma, di cui tutti in primis dobbiamo sentirci responsabili per la permeabilità che con comportamenti complici e funzionali dello Stato, ma anche di noi semplici cittadini viene fornita, facendo contare proprio il sistema mafioso su territori umani ben più estesi della stretta cerchia criminale. Da qui la disamina delle vicende del 416 ter della legge 1992, all’indomani delle stragi di Capaci e via D’Amelio, che sanzionava la fattispecie del reato denominata “Scambio elettorale politico-mafioso”, fino alla sua modifica, ritenuta inefficace e “zoppa”, comprensiva di una proposta lanciata per renderla maggiormente incisiva e sulla quale è importante discutere”.

Hashtags #andrea leccese #Biancavilla #Il voto di scambio politico-mafioso #in evidenza #libro #mario giarrusso #Pilar Castiglia #presentazione