Alle 11:30 in piazza Roma flash mob per ricordare la ragazza biancavillese uccisa durante una festa privata

Anche Biancavilla celebrerà, domani, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Protagonisti delle diverse iniziative promosse dall’amministrazione comunale e dal Liceo delle Scienze Umane, saranno gli studenti. Le iniziative partiranno domani, 24 novembre, alle ore 9.30 con laboratori creativi e il reading “Non sono Desdemona”, una iniziativa che sarà in contemporanea in tutte le scuole della città, grazie agli studenti del Liceo delle Scienze Umane di Biancavilla. Gli alunni saranno coinvolti in un percorso formativo per comprendere il valore della vita e il rispetto degli altri.

Poi, tutti gli alunni, intorno alle 11.30, si ritroveranno in piazza Roma, per un flash mob e l’installazione in piazza di uno striscione “Non sono una bambola”. Sarà un momento dedicato alla memoria di una giovanissima di Biancavilla: Valentina Salamone, uccisa al culmine di una festa privata, alcuni anni fa ad Adrano. A rappresentare la famiglia Salamone sarà il papà, Nino, che insieme alla moglie e ai figli è riuscito a tenere sempre alta l’attenzione mediatica, anche a livello nazionale.
All’iniziativa interverranno il vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione Vincenzo Chisari, l’assessore alle Pari Opportunità Cristina Toscano, il dirigente scolastico del Liceo delle Scienze Umane Egidio Pagano, insieme ai docenti e operatori sociali e psicologici.

Hashtags #Biancavilla #donne #femminicidio #flash mob #giornata eliminazione violenza sulle donne #in evidenza #valentina salamone