Per il comune sono stati risolti i problemi alle caldaie della “Bruno” dove, comunque, verrà sostituito un impianto. Prossimi lavori anche alla “Sturzo”

Questa volta le vacanze sono veramente finite per gli studenti biancavillesi dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” e delle otto classi del Secondo circolo didattico ospitate nel plesso di via dei Mandorli. Da domani, infatti, avverrà il rientro in aula – o almeno si spera – dopo il “grande freddo” di lunedì scorso quando, al ritorno dalla pausa natalizia, le classi erano delle vere e proprie celle frigorifere a causa dell’ondata di gelo di questi giorni, della prolungata chiusura dei locali, ma anche delle caldaie mal funzionanti. Le basse temperature all’interno dell’istituto hanno costretto tanti genitori ad andare a riprendere i figli per riportarli a casa al caldo. Ne è seguita una vibrante protesta con immediato vertice al comune e conseguente stop delle lezioni, per oggi, all’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” (viale dei Fiori, via dei Mandorli e scuola materna “Clara Zappalà” di via Pistoia) e alla sezione distaccata del Secondo Circolo Didattico.

E oggi manutentori in azione per far funzionare al meglio i riscaldamenti e accogliere domani nel migliore dei modi gli alunni. La caldaia della “Bruno” verrà comunque sostituita nei prossimi giorni, poiché sottodimensionata rispetto alla popolazione scolastica. Sull’impianto è stata eseguita una riparazione.
In un comunicato stampa del Comune di Biancavilla si legge:
«Tutti gli impianti di riscaldamento delle scuole funzionano correttamente e sono in grado di assicurare aule confortevoli a studenti e personale scolastico. Sono stati ultimati i sopralluoghi e gli interventi di manutenzione, disposti ieri dal sindaco Pippo Glorioso in seguito alle disfunzioni legati all’ondata di gelo e neve degli ultimi giorni. Di certo, ha influito pure la chiusura prolungata degli istituti per via delle vacanze natalizie.

Il sindaco Glorioso ha sentito, più volte, i dirigenti delle altre scuole e non sono emerse criticità rilevanti. Tutto, insomma, è rientrato e da domani le scuole saranno regolarmente aperte per lo svolgimento dell’attività didattica.
In particolare, all’Istituto “Bruno” sono andati in tilt alcuni tubi, un guasto che si è verificato dopo il sopralluogo del 3 gennaio scorso. Riparato e funzionante, l’impianto sarà attivato con largo anticipo rispetto all’ingresso degli alunni. Inoltre, verrà potenziato ulteriormente con una nuova caldaia che verrà montata e attivata nei prossimi giorni, per assicurare un servizio ancora migliore. Un potenziamento dell’impianto di riscaldamento riguarderà anche la scuola media “Sturzo”, soprattutto per i corsi che si svolgono nel pomeriggio e che, spesso, si protraggono fino a sera».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #freddo #gelo #guasto #in evidenza #istituto antonio bruno #non funzionante #riscaldamento #scuola