Il sacerdote era ricoverato in gravi condizioni nella rianimazione del “Maria Santissima Addolorata” a causa del Covid

Non ce l’ha fatta il sacerdote biancavillese Don Antonino Tomasello, 68 anni, che si trovava ricoverato all’interno del reparto di Rianimazione dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla dove da qualche giorno lottava tra la vita e la morte a causa di alcune complicanze legate all’infezione da Coronavirus. Il sacerdote era stato inizialmente ricoverato all’interno del reparto Covid del nosocomio biancavillese il 20 dicembre scorso a seguito di alcune complicazioni respiratorie. Don Antonino Tomasello era infatti risultato positivo al tampone per la ricerca del Sars-Cov2 lo scorso 9 dicembre.

Poi il peggioramento del quadro clinico generale, con alcuni parametri vitali che non facevano ben sperare e quindi il successivo trasferimento nella sala intensiva. Infine la notizia della morte avvenuta questa mattina, che ha gettato tanti nello sconforto e nella tristezza. Negli scorsi giorni, a perdere la vita sempre per complicanze sempre legate al Covid, era stata la mamma del sacerdote, la signora Francesca Vercoco, all’età 89 anni.

Il sacerdote, che della semplicità e della riservatezza aveva fatto uno stile di vita, era stato ordinato presbitero 43 anni fa ricoprendo poi diversi incarichi nelle comunità parrocchiali di Paternò e Biancavilla. Don Tomasello, come altri sacerdoti biancavillesi, ha maturato la propria fede all’interno della parrocchia S. Cuore sotto la guida del compianto Padre Salvatore Greco, affiancandolo anche come viceparroco durante i suoi primi anni di sacerdozio. Sempre a Biancavilla è stato parroco della parrocchia di Cristo Re e vicario foraneo del XIII Vicariato pastorale. Nel 2000 è stato nominato Prevosto Parroco della Chiesa Madre – Collegiata di Biancavilla, incarico che ha mantenuto fino al 2007 prima di essere trasferito a Paternò. Nel mese di ottobre 2018 era ritornato per ricoprire il ruolo di parroco  della Parrocchia “Beata Maria Vergine dell’Angelo Annunziata” dove era amato da tutti i parrocchiani.

Diversi i messaggi di cordoglio e di dolore postati questa mattina sui social. “Ciò che è umanamente una tragedia, nella fede assume un valore diverso” scrive sulla propria bacheca Facebook il diacono Alessandro Scaccianoce che era molto vicino a don Antonino Tomasello e che nella serata di ieri aveva portato avanti sullo stesso social un momento di preghiera per sostenere il sacerdote. “Noi, comunque, da oggi siamo più poveri. Addio padre Nino” conclude il post. Anche il primo cittadino Antonio Bonanno ha voluto ricordare il sacerdote biancavillese affidando il proprio messaggio ai social. “Se n’è andato un uomo mite e genoroso, un riferimento per la nostra comunità biancavillese. Ha lottato sino all’ultimo contro questa maledizione del virus. Guidaci da lassù.” La Celebrazione Eucaristica e il Rito delle Esequie del Sacerdote Can. Antonino Tomasello, avranno luogo domani, lunedì 11 gennaio alle ore 16.30 presso la Basilica Collegiata Santuario “S Maria dell’Elemosina”- Chiesa Madre di Biancavilla. A presiedere la liturgia sarà S. E. Mons. Salvatore Gristina, Arcivescovo di Catania.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #covid 19 #decesso #don antonino tomasello #Ultime notizie