Il primo cittadino biancavillese scrive a Musumeci e a Razza per sollecitare l’apertura della struttura ormai completa

Nuova presa di posizione del sindaco di Biancavilla Pippo Glorioso per l’apertura del nuovo ospedale “Maria Santissima Addolorata”, ormai completo e in attesa solo di schiudere i battenti, prima che vengano schiusi dai teppisti. Il primo cittadino ha scritto una lettera ufficiale al Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e all’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza, affinché l’apertura del nosocomio biancavillese avvenga nel giro di un paio di settimane.
«Del resto – scrive Glorioso su Facebook – sono convinto di interpretare pure la volontà del governo regionale, perché aprire il nuovo ospedale significa potenziare l’offerta sanitaria con nuove professionalità e attrezzature moderne per un comprensorio di centomila abitanti. Ho già acquisito nella mia veste di sindaco, e quindi di autorità sanitaria locale, tutte le informazioni necessarie che confermano come la struttura sia pronta per essere aperta».

Dunque, il taglio del nastro della struttura che attende da oltre trent’anni di essere messa a disposizione dei cittadini di un ampio comprensorio che comprende anche Adrano, Santa Maria di Licodia e, al di là del Simeto, Centuripe e Regalbuto che potrebbero trovare comoda la nuova struttura ospedaliera piuttosto che utilizzare quella di Leonforte, si fa ancora attendere.
In una recente conferenza stampa, l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, aveva parlato come data possibile per l’apertura quella del 19 marzo. Ma manca meno di una settimana e, a questo punto, sembra molto improbabile che venga rispettata, aggiungendosi alle tante aperture annunciate e mai avvenute, utili solo a scopi politico-elettorali. Son passate già due elezioni – le regionali e le nazionali – in cui si è anche parlato dell’ospedale di Biancavilla, senza che per la struttura si fissasse la data fatidica. E alle sorti del presidio si sono interessati anche i media nazionali, a cominciare da “Striscia la notizia” il tg satirico di Canale 5, con l’inviata dall’impermeabile giallo, Stefania Petix ed il suo bassotto. Ci auguriamo che la data di apertura non sia uno degli argomenti della campagna elettorale per le amministrative già in corso, ma che, al contrario, si parli solo di come possa ulteriormente essere potenziato.

Hashtags #apertura #Biancavilla #in evidenza #maria santissima addolorata #Nello Musumeci #ospedale #Pippo Glorioso #Regione Siciliana #ruggero razza #sindaco