Un 19 enne e un 17 enne fermati dagli uomini dell’Arma, a seguito di un posto di blocco forzato

Sono stati arrestati dagli uomini della Stazione dei Carabinieri di Biancavilla coadiuvati dai colleghi del Battaglione “Sicilia”, dopo un rocambolesco inseguimento, gli autori della fuga in contromano di ieri sera a Biancavilla a bordo di una Fiat Punto di colore bianco, avvenuta nel tratto di strada tra piazza Don Bosco e piazza Roma. Si tratta del 19enne Marco Pelleriti e di un 17enne entrambi biancavillesi già noti alle Forze dell’Ordine. Devono rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.

L’inseguimento di ieri sera è scaturito dopo un “alt” non rispettato imposto dagli uomini dell’Arma; le motivazioni della fuga sembrerebbero essere riconducibili alla guida senza patente ed alla mancata copertura assicurativa del veicolo. La Fiat in corsa lungo via Vittorio Emanuele è rimasta bloccata nei pressi di piazza Roma dalle auto che procedevano nel normale senso di marcia e dalle auto dei Carabinieri che la inseguivano. Dall’inseguimento sembrerebbe che sia nata prima una colluttazione tra i fuggitivi e i militari, con un carabiniere costretto a sparare un colpo di pistola in aria come deterrente. Poi l’inseguimento attraverso le vie del centro storico. Il 19 enne è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima, mentre il minorenne è stato denunciato a piede libero.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arrestati #arresto #Biancavilla #carabinieri #copertura assicurativa #fuga #in evidenza #patente