Paura ieri pomeriggio sulla tratta ferrata fra Biancavilla e Santa Maria di Licodia per le fiamme che hanno invaso le rotaie. Treno fermo per 45 minuti

Fuoco sui binari della Ferrovia Circumetnea e il treno si blocca per circa 45 minuti. È accaduto ieri sulla linea ferrata fra Biancavilla e Santa Maria di Licodia nei pressi della fermata Poggio Rosso. Il macchinista del treno che proveniva da Catania, alla vista delle fiamme che dalle sterpaglie si erano propagate sino ai binari, ha fermato il convoglio sino al loro spegnimento ad opera dei Vigili del Fuoco di Adrano.

 

Il macchinista, sia per il fuoco, sia per il fumo denso che non consentiva la visibilità minima, ha arrestato il treno per ragioni di sicurezza, per poi riprendere la corsa quando la situazione si era normalizzata con l’intervento dei pompieri. Bloccato anche un altro convoglio che viaggiava in direzione opposta (solo un quarto d’ora).
«Senza alcun motivo apparente ci siamo fermati nei pressi della fermata Poggio Rosso – dichiara Maria che era su quel treno –. E a me, ma anche agli altri passeggeri, l’incendio sembrava vicino alla fermata non sulle rotaie. Quando i pompieri sono arrivati ha continuato a credere che era distante, ma poi quando siamo passati mi sono resa conto che invece l’incendio era proprio sui binari. C’era un gran fumo e una puzza di plastica e gomma bruciata».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #binari #circumetnea #fce #ferrovia circumetnea #incendio #pompieri #Santa Maria di Licodia #Vigili del Fuoco