L’opera, realizzata con finanziamenti europei per lo sviluppo rurale è costata 200 mila euro, è stata portata a termine con progetto esecutivo dal Comune di Biancavilla

Presentata a Biancavilla, da parte dei consiglieri dell’opposizione di centrodestra (primi firmatari Ada Vasta, Mario Amato e Marco Cantarella) una interrogazione al Presidente del Consiglio Comunale, Dino Furnari, rivolta al Sindaco, Giuseppe Glorioso, sulla vandalizzazione dell’area mercatale di Piazza Don Bosco, che ospita diverse casette in  legno del GAL Etna, che dovrebbero servire come stand per i prodotti agroalimentari e dell’artigianato rurale.

L’opera, realizzata con finanziamenti europei del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, per un importo complessivo di circa 200mila euro, è stata portata a termine con progetto esecutivo dal Comune di Biancavilla.
L’area mercatale è stata più volte oggetto delle visite dei teppisti che hanno creato non pochi danni alle strutture. Giuseppe Bua, dirigente del Nuovo Centrodestra di Biancavilla, dichiara a Yvii24: “Poteva essere un volano di crescita per le aziende che rappresentano la ruralità, ma constatiamo che, invece, è in totale abbandono”.

Hashtags #Biancavilla #GAL Etna #Giuseppe Bua