L’assessore regionale spiega ai microfoni di Yvii24 la situazione attuale nel settore della formazione professionale 

Scuola, ma non solo, nell’incontro di Biancavilla con l’Assessore regionale all’Istruzione Bruno Marziano e con l’onorevole Concetta Raia, avvenuto ieri nell’Aula Consiliare.  Oltre che della situazione scolastica, con l’annuncio dei due finanziamenti per le scuole biancavillesi, abbiamo parlato con Marziano della situazione formazione professionale e su come la Regione sta cercando di risolvere la situazione drammatica dei dipendenti  messi in ginocchio per i mancati pagamenti.

 

«Già stamattina ho firmato il decreto – ha affermato l’assessore Marziano – che dota la provincia del sistema di certificazione regionale delle competenze senza il quale non potevamo ripubblicare l’avviso 3, perchè saremmo incappati nella data 30 giugno oltre la quale, o si ha il sistema di certificazione delle competenze o non si può fare attività formativa. Pensiamo quindi da subito aggiunge – dopo la pubblicazione del decreto entro una settimana di pubblicare l’avviso 3 che è stato impugnato e che quindi abbiamo dovuto ritirare per fare in modo che, rispettando tutte le tappe previste si possano riprendere le attività a settembre. I fondi ci sono, il problema non sono stati quelli, noi abbiamo impegnato quest’anno 212 milioni di euro, il problema è stato che un ente piccolissimo ha impugnato l’avviso con il quale si volevano tutelare i lavoratori dell’albo e ha determinato il blocco delle attività. Abbiamo dovuto riavviare un percorso – conclude l’assessore – che ci ha portato appunto a perdere questi due mesi, ma meglio perdere questo tempo che finire nelle sentenze del Tar e del Cga».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #assessore regionale #Biancavilla #Bruno Marziano #formazione professionale #in evidenza #scuola