I due in casa detenevano marijuana e cocaina. A insospettire i Carabinieri il loro comportamento

Due fratelli biancavillesi, P.G. di 19 anni e A.G. di 24, già detenuti domiciliari, sono stati arrestati a Biancavilla dai Carabinieri della locale stazione in flagranza di reato per spaccio di droga. Nel corso di un servizio antidroga i militari notavano il 19enne fuori dalla propria abitazione che, alla vista dei Carabinieri, rientrava precipitosamente in casa insieme al fratello maggiore. Insospettiti dal comportamento dei due, i militari procedevano a una perquisizione personale e domiciliare nel corso della quale venivano rinvenuti un involucro in cellophane contenente sostanza stupefacente tipo marijuana di grammi 10; 12 involucri di carta stagnola contenente sostanza stupefacente tipo marijuana del peso complessivo di grammi 10; 14 involucri di cellophane termosaldato contenenti sostanza stupefacente tipo di cocaina del peso complessivo di 3 grammi; la somma in contanti di euro 160,00 in banconote di vario taglio riconducibile all’attività di spaccio. La sostanza stupefacente ed il danaro sono stati sequestrati, mentre i due fratelli sono stati posti ai domiciliari in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Hashtags #arresto #Biancavilla #carabinieri #cocaina #droga #in evidenza #marijuana #spaccio