Verso la schiarita la crisi in seno alla maggioranza. Questa sera in un vertice si decide la presidenza

Mignemi assessore, presidenza del consiglio comunale in ballottaggio fra Cantarella e Chisari. Sarebbe questo lo scenario più aggiornato sulla ricomposizione della crisi che da qualche settimana ha investito la coalizione di maggioranza che governa Biancavilla e che sostiene l’amministrazione comunale targata Glorioso. Vincenzo Mignemi, “Democratici per Biancavilla” per il posto in giunta l’avrebbe (condizionale d’obbligo) spuntata sull’ex compagno Vincenzo Chisari, con cui condivideva l’esperienza “Città Attiva” prima di fondare il nuovo gruppo consiliare. E questa sera alle 19:30 vertice di maggioranza per chiudere l’accordo e favorire il turnover in giunta (Mignemi che subentrerebbe a Grazia Ventura, ormai in procinto di lasciare) e l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, in sostituzione del dimissionario Dino Furnari. Come detto in lizza resterebbero Cantarella e Chisari, ma uno dei due resterà a bocca asciutta, sempre che non si trovi una mediazione che accontenti tutti.

Domani alle si riunirà il consiglio per l’elezione del presidente e del vice (appannaggio della minoranza). Da trattare anche: la modifica parziale al vigente Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale; diversi altri regolamenti; l’attività ispettiva con le interrogazioni consiliari.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #politica