Non ce l’ha fatta Angelo Cantarella, il 58enne edile caduto da una scala in Contrada Rotondella

Undici giorni di agonia lottando fra la vita e la morte. Poi, ieri, il tragico epilogo nella Rianimazione dell’Ospedale “Cannizzaro” di Catania. Non ce l’ha fatta Angelo Cantarella, il 58enne operaio biancavillese rimasto gravemente ferito alla testa il 4 maggio scorso dopo una caduta da un’altezza di circa tre metri, in un fondo agricolo di contrada Rotondella, alla Piana di Catania, in territorio di Paternò.

 

Cantarella, insieme ad altri colleghi tutti dipendenti di una impresa edile, stava eseguendo dei lavori all’interno di un fondo agricolo. Il 58enne, stando a quanto si è appreso dai racconti dei testimoni, avrebbe perso l’equilibrio mentre si trovava sopra una scala a qualche metro dal suolo. Nell’impatto col terreno l’operaio ha riportato un grave trauma cranico, che sarà poi la causa della morte, e diverse fratture. Dopo la caduta l’uomo era stato condotto al nosocomio “Cannizzaro” dall’elisoccorso.

Hashtags #Biancavilla #cronaca #in evidenza #incidente sul lavoro #morti bianche