Si chiama Gruppo misto e ne fanno parte l’ex presidente Furnari, e i consiglieri Giuffrida, Chisari e Ventura

Con un colpo a sorpresa è nato oggi a Biancavilla un nuovo gruppo di maggioranza formato da 4 consiglieri provenienti da diverse esperienze politiche. Il nome è “Gruppo misto”, da non confondere col misto vero e proprio. Lo hanno costituito in quattro: l’ex Presidente del Consiglio comunale Dino Furnari, il consigliere Salvatore Giuffrida (Pd), e i consiglieri di “Biancavilla CittAttiva” Vincenzo Chisari e Grazia Ventura.

Il documento con cui 4 consiglieri comunicano la nascita del "Gruppo Consiliare Misto"
Il documento con cui 4 consiglieri comunicano la nascita del “Gruppo Consiliare Misto”

Nel documento che segna la nascita del gruppo, protocollato oggi alle 13, si legge:
“La nostra azione politica nasce dalla sincera e profonda convinzione che l’esperienza politica dell’Amministrazione Comunale sia stata ‘sostanzialmente positiva’. Pertanto l’obiettivo principale è quello di confermare, con rinnovata forza e determinazione, sia l’incondizionata fiducia al Sindaco Pippo Glorioso, che il proprio sostegno politico amministrativo.
Il nostro lavoro sarà in continuità con quello svolto fino ad oggi all’interno del Consiglio Comunale: voteremo con il massimo senso di responsabilità e impegno nel rispetto del mandato ricevuto dal nostro elettorato.Voteremo di volta in volta nell’interesse comune come abbiamo sempre fatto”.
Ed ancora: “La nostra iniziativa è la naturale conseguenza a un insieme di scelte discutibili, non condivise, di impegni presi e non mantenuti, esercitati da alcuni componenti della maggioranza. Per ultimo la nomina del vice-presidente coi voti determinanti dell’opposizione di Centrodestra che, a nostro avviso, non corrisponde alla volontà espressa dai cittadini nell’ultima consultazione elettorale.
I Presidente del Consiglio prenda atto di quanto precede e ne tragga le dovute conseguenze”.

A Yvii24 il Consigliere Salvatore Giuffrida dichiara: «Sono e resto del Partito Democratico, ma non mi sento rappresentato dal gruppo consiliare del Pd, in quanto i consiglieri sono molto distanti dalle idee del partito. Io riconosco e difendo il sindaco e dico che sull’elezione del vicepresidente c’è chi ha tenuto un comportamento indecoroso nei confronti del primo cittadino. Era stato indicato un vicepresidente e con un vero e proprio blitz in consiglio non è stata rispettata questa indicazione».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #politica #Salvatore Giuffrida