Interventi alla villa comunale e nelle piazze Campi Elisi, Don Bosco, Resistenza, Falcone-Borsellino

Circa 170 mila euro per la riqualificazione della villa comunale e delle piazze Campi Elisi, Don Bosco, Resistenza, Falcone-Borsellino è l’importo stanziato ieri dalla giunta municipale di Biancavilla. Un intervento deciso dopo un proficuo lavoro svolto dall’amministrazione e dagli uffici tecnici comunali: un’azione che parte dalla periferia per approdare fino al centro della città. Le relative gare per l’affidamento dei lavori verranno bandite ad inizio del 2020.

Nello specifico, alla villa comunale verranno installati attrezzi per il fitness e la palestra all’aperto; saranno posizionate nuove panchine e piante; prevista anche un’area di dog toilet. Si tratta di una vera e propria svolta anche sotto il profilo “vocazionale” della villa che mira a coinvolgere, ancor di più, coloro i quali frequentano, anche sotto il profilo sportivo, il polmone verde della città. In piazza Campi Elisi si interverrà per restituire decoro ad una zona aggredita, col passare degli anni, dal degrado e dalla decadenza. Un passaggio irrinunciabile e che va incontro alle richieste dei residenti del quartiere: i lavori riconsegneranno una piazza finalmente accogliente e pulita.

A piazza Don Bosco azione di restyling che porterà all’allestimento di una villetta e di un’attenta ripavimentazione attorno all’area. Si interverrà anche in coincidenza delle casette: verrà messo a disposizione dei biancavillesi un posto dove poter trascorrere piacevolmente il tempo libero. Si tratta di una serie di interventi che ha avuto il ruolo determinate del Consiglio comunale, presieduto dal presidente Marco Cantarella, che ha stanziato le somme necessarie.

«Sono felice per il risultato raggiunto – spiega l’assessore Vincenzo Amato –: era doveroso, da parte nostra, intervenire laddove non lo si faceva da anni per eliminare il degrado e rendere fruibili al meglio i nostri luoghi, come ad esempio i Campi Elisi».

«Credo che queste siano le risposte che la città si attenda sul fronte del decoro urbano, e non solo – aggiunge il vicesindaco Mario Amato –. Siamo stati impegnati nell’emergenza del terremoto: ma, al tempo stesso, non abbiamo fatto venire meno il nostro dovere in tutto il resto».

«Un lavoro di squadra che porterà all’abbellimento ed alla riqualificazione di luoghi della nostra Biancavilla che non potevamo lasciare all’incuria – chiude il sindaco Antonio Bonanno –. Volevamo fortissimamente che si intervenisse quanto prima e, sono felice, di poter dire che ci siamo riusciti. C’è stato un bel lavoro d’intenti condotto dagli assessori Mario Amato e Vincenzo Amato a proposito delle manutenzioni e del verde pubblico; così come lo è stata la proposta del consigliere Mauro Mursia a proposito degli interventi alla Villa Comunale. Il nostro lavoro prosegue: andiamo avanti con altri progetti che hanno l’obiettivo di rendere Biancavilla migliore».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #piazze #Ultime notizie #villa comunale