Immagine gentilmente concessa dall'Associazione Maria SS. dell’Elemosina di Biancavilla
Immagine gentilmente concessa dall’Associazione Maria SS. dell’Elemosina di Biancavilla (www.santamariaelemosina.it)

A febbraio la duplice riflessione cristiana e sull’inclusione del disabile nelle parrocchie

Si è svolto in questo febbraio il Giubileo degli ammalati a Biancavilla presso la Basilica Santuario Santa Maria dell’Elemosina. Giorni di intensa riflessione che hanno portato a pensare sia dal punto di vista cristiano che da quello sociale all’inclusione dell’individuo disabile nelle parrocchie. Giubileo e anche progetto d’inclusione sociale realizzato dalle associazioni “CittAccessibile” e “Maria Santissima dell’Elemosina” in collaborazione con altre associazioni attive nel territorio. Associazioni religiose e di promozione sociale unite per un progetto dai due aspetti: cristiano e di inclusione sociale.
Nel corso del Giubileo si sono svolti degli incontri sul significato della Giornata mondiale del Malato, di cui uno (giorno 6) con Don Antonino De Maria, direttore dell’istituto S. Luca di Catania, Paola Scandura e il sottoscritto nella qualità di Presidente di CittAccessibile, nel quale si è anche affrontata la tematica accessibilità nelle parrocchie (di cui CittAccessibile sta avviando un progetto) per permettere alle persone con diversità di condizione un’inclusione totale per vivere, senza barriere fisiche e  culturali, la propria fede.

L’altro incontro si è svolto giorno 16 con l’Adorazione Eucaristica sulla tematica scelta dal Papa per l’11 febbraio, presieduta dal Vicario Foraneo Don Giovanbattista Zappalà. Gli altri incontri sono stati: la Santa Messa dell’11 presieduta da S.E. Mons. Alfio Rapisarda, Arcivescovo titolare di Canne. Celebrazione nel corso della quale è avvenuta l’ufficializzazione dell’affiliazione della Basilica Santuario di Biancavilla al Santuario Internazionale di Lourdes. Per la celebrazione è stata, inoltre, allestita una pedana sull’altare per permettere anche alle persone sulla sedia a rotelle di svolgere il compito di ministranti.
Il 13 febbraio l’associazione “S.M.E.” ha promosso un momento di preghiera con gli ammalati e gli operatori sanitari all’interno dell’ospedale “Maria Santissima dell’Addolorata” , con processione e visita ai reparti dell’Icona di Maria Santissima dell’Elemosina. Giornata conclusasi con la catechesi di Don De Maria sulla tematica “Visitare gli infermi”. Progetto che l’associazione CittAccessibile continuerà anche nelle altre parrocchie di Biancavilla, incontrando tutti i gruppi parrocchiali nell’ambito del “Progetto Don Bosco”.

Hashtags #disabilità #Giubileo