Seduta del Consiglio d’Istituto della media “Sturzo”  solo interlocutoria

Si è svolta questa sera a Biancavilla la seduta del Consiglio d’Istituto della Scuola secondaria di primo grado “Luigi Sturzo” chiamato ad aprire la discussione sulla proposta dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”, che prevede la cessione alla “Sturzo” di 16 aule del plesso di viale dei Fiori, della stessa “Bruno” e del Secondo Circolo “Verga”, dove poter svolgere le lezioni alternando i propri studenti, divisi in 27 classi, nei turni mattina-pomeriggio.

«La seduta del Consiglio d’Istituto è servita solo a fare il punto della situazione. Non c’è stata alcuna delibera» dichiara a Yvii24 la dirigente della “Sturzo” Giuseppina Furnari.
La dirigente smentisce che sia stata posta in discussione l’ipotesi circolata in queste ore a Biancavilla, e riportata in un nostro articolo, sulla disponibilità di una parte del Consiglio d’istituto di accettare le 16 aule messe a disposizione dalla “Bruno” e dal Secondo circolo, a patto che l’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Antonio Bonanno reperisca altre 11 aule consentendo a tutte le classi della “Sturzo” di svolgere le lezioni al mattino.

 

Hashtags #antonio bruno #doppi turni #Luigi Sturzo #media #scuola #turni pomeridiani #Ultime notizie