Quarto ritorno nel Santuario della Madonna dell’Elemosina per l’artista greca che ha ringraziato la Vergine per il salvataggio dall’incendio sul Norman Atlantic

Torna a Biancavilla, oggi lunedì 29 Febbraio, il soprano greco Dimitra Theodossiou per il concerto “Misericordiam tuam cantabo” che si terrà alle 19:30 all’interno della Chiesa Madre. L’iniziativa rientra nell’ambito del programma di Pasqua e degli eventi di marzo e aprile del Santuario Giubilare “Santa Maria dell’Elemosina”. Si tratta di un ritorno – il quarto – a Biancavilla, da quando la Theodossiou si è avvicinata alla Madonna dell’Elemosina, che ha raccontato di aver incontrato casualmente, e che ha ringraziato per quella che ha definito la speciale grazia ricevuta nel corso del drammatico salvataggio nell’incendio del traghetto “Norman Atlantic” a bordo del quale viaggiava il 28 dicembre 2014. Nel rogo perirono 9 persone, 60 i feriti e 19 i dispersi. Il soprano venne salvata dopo tante ore trascorse sul tetto della nave in fiamme in attesa dei soccorsi.

Stasera verranno eseguite diverse arie tratte da Verdi, Puccini, Pergolesi, Mascagni ed altri. Insieme a lei ci saranno i mezzosoprani Nidia Palacios e Isabel De Paoli, il soprano Piera Bivona, il tenore Riccardo Palazzo, il baritono Giuseppe Altomare, il violinista Giovanni Cucuccio, e l’organista Vincenzo Benina.
La Theodossiou sarà di scena al Teatro Massimo “Bellini” di Catania ne “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi dal 5 al 13 marzo, nel ruolo di Leonora, dama di compagnia della Principessa d’Aragona.

Hashtags #Biancavilla #chiesa madre Biancavilla #cultura #Madonna dell'Elemosina #musica