Cinque i vincitori a cui vanno i riconoscimenti delle diverse associazioni

Si è svolta sabato scorso, all’interno della chiesa del Rosario a Biancavilla, la premiazione della terza edizione del concorso fotografico “Pasqua tra la gente dell’Etna: i riti di Biancavilla”, promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Culturale Symmachia la quale ha coinvolto altre associazioni, quali: il Leo Club A.B.B., l’Arciconfraternita del Rosario, l’Associazione Maria SS. dell’Elemosina, il gruppo scout “Biancavilla 1”, l’Associazione Culturale Musicale “A. Toscanini”e l’Associazione “Siciliatourleaders”.
Cinque i vincitori del concorso, tutti giovani biancavillesi i quali si sono cimentati ad immortalare momenti dei riti della Pasqua 2016 a Biancavilla, in particolare i premiati hanno realizzato foto legate alla processione dell’Addolorata ritenute particolarmente originali dalla giuria di qualità composta dai fotografi Raffaele Sanfilippo (presidente), Marco Borzì, Marisa Leanza, dal  filmmaker Piermanuele Sberni, dagli esperti di grafica Eleonora Papotto e Rosanna Neri, da Nino Pastanella in rappresentanza dell’Arciconfraternita del Rosario che, insieme, al Leo Club Adrano, Bronte Biancavilla, ha messo in palio altri premi.

 

Ad aggiudicarsi il primo premio da 300 euro è stato Giuseppe Marchese con una foto che ritrae in primo piano il Crocifisso  ed il simbolo del Giubileo della Misericordia e sullo sfondo la Madonna dell’Addolorata; il secondo premio da 200 euro è stato consegnato a Giuseppe Ciadamidaro con uno scatto della processione della Madonna dell’Addolorata con in primo piano una signora con in mano una stampella sul ciglio della porta di casa che attende il passaggio del simulacro; terzo premio da 100 euro per Dario Lavenia con l’immagine in primo piano di un uomo con una bambina in braccio e sullo sfondo la Madonna dell’Addolorata all’interno della chiesa Annunziata. Un ulteriore premio da 100 euro è stato messo in palio dal Leo Club Adrano Bronte Biancavilla vinto da Salvatore Furnari con uno scatto dall’alto della Madonna dell’Addolorata. A tutti i vincitori è stata consegnata anche una targa di merito.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ad aggiudicarsi il premio del concorso video invece è stato Edoardo Seminara di Santa Maria di Licodia con un video su “A Paci” della domenica di Pasqua con il messaggio del bisogno di pace nella quotidianità. Presenti alla premiazione, tra gli altri, il sindaco di Biancavilla Pippo Glorioso, il presidente dell’Associazione Culturale Symmachia Angela Anzalone e il presidente del Leo Club Adrano, Bronte Biancavilla Federica Furnari. Ad allietare l’ evento i brani musicali dal Piccolo Coro “Don Bosco” del Primo Circolo Didattico, guidato dalle insegnanti Graziella Neri e Giuseppina Paratore. L’iniziativa che si concluderà venerdì, 22 aprile, a Villa delle Favare, con la premiazione dei video realizzati dalle scuole, è stata presentata da  Flavio Randazzo del Leo Club e Vincenzo Ventura dell’associazione Symmachia.
«È sorprendente l’interesse e la partecipazione dei giovani – spiegano Ventura e Randazzo – si evince il forte desiderio di promuovere le tradizioni e ciò che di buono e di bello abbiamo nella nostra città. Nasce spontaneo l’impegno a proseguire in questa direzione, mettendo in campo, insieme, un progetto socio-culturale che possa contribuire alla conoscenza delle nostre radici, alla valorizzazione del talento e alla crescita di Biancavilla».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #concorso #fotografia #Pasqua