Incontro ieri all’Euroagrumi. Salvatore Rapisarda: «Si rischia di vanificare il lavoro svolto»

Si è svolto ieri pomeriggio all’interno del Consorzio Euroagrumi di Biancavilla, un primo incontro del neonato Comitato contro i due impianti di trattamento dei rifiuti che potrebbero sorgere nell’area di Piano Rinazze. Presenti i produttori agricoli, i proprietari dei terreni della zona, il sindaco Pippo Glorioso, i deputati regionali Nino D’Asero (Ap) e Alfio Papale (Fi), l’esponente di Forza Italia Antonio Bonanno (che per primo ha lanciato l’allarme), i consiglieri comunali biancavillesi Mario Amato e Vincenzo Cantarella, il vicesindaco di Adrano Vincenzo Calambrogio, Graziella Ligresti presidente Assemblea del Patto di Fiume Simeto.
A preoccupare è la richiesta avanzata da due società la Ch4 Energy e la Greenex, di trattamento rifiuti organici per produrre biometano e compost (la prima) e trattamento di rifiuti solidi urbani, non soltanto l’umido (la seconda). Il rischio, se realizzati, è quello di compromettere le colture biologiche ed i marchi protetti delle produzioni agricole della Valle del Simeto.

Salvatore Rapisarda, di Euroagrumi, ha parlato dei timori dei produttori: «Siamo tutti preoccupati – ha detto – perché rischiamo di vedere vanificati gli sforzi compiuti per far crescere prodotti di grande qualità, culminati nella costituzione del biodistretto della Valle del Simeto, e che dovrebbero beneficiare dei finanziamenti per le Aree interne per i prodotti dell’agricolture sostenibile».
Dai diversi interventi è emersa l’assoluta contrarietà da parte dei produttori per le attività di compostaggio dei rifiuti che sono incompatibili con la vocazione agricola e di prodotti di qualità del territorio.
E questa sera in Consiglio comunale a Biancavilla la questione dei due impianti sarà all’attenzione dell’aula, in virtù della richiesta di convocazione avanzata dalla minoranza. Un solo punto all’ordine del giorno: Realizzazione di due impianti: 1-impianto integrato di “trattamento RSU”, “trattamento FORSU” per il compostaggio con produzione di Compost di qualità e Cogenerazione per la produzione di energia elettrica 2-realizzazione di impianto per la produzione di  biometano e compost di qualità derivante dalla  digestione anaerobica di sottoposti organici.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELL’INCONTRO

Hashtags #Biancavilla #euroagrumi #impianti #in evidenza #piano rinazze #rifiuti