Diversi cittadini hanno dato vita ad un gruppo Facebook per perorare la causa della diminuzione del rumore notturno

Alcuni cittadini riuniti in un gruppo Facebook dal nome “Biancavillesi per la quiete notturna” hanno attivato una raccolta firme da presentare al primo cittadino di Biancavilla affinché si possa affrontare il problema dell’eccessivo rumore notturno in città.  I cittadini, scrivono “stante la attuale insostenibile situazione di continuo e incontrollato disturbo della quiete pubblica nelle ore notturne, causato da baccano e schiamazzi degli avventori dei locali pubblici; dal transito di motoveicoli ad alta velocità con impianti di scarico modificato e rumoroso e dalla circolazione di automobili con diffusione di musica ad altissimo volume”

La richiesta è quella di poter mettere in atto “misure di intervento urgenti e incisive quali l’istituzione di attività periodica di vigilanza nelle ore notturne sul rispetto delle regole relative agli orari e al livello di rumore; posti di blocco delle forze dell’ordine nelle zone a più esposte al disturbo ed alla alta velocità; anticipo degli orari di chiusura notturna dei locali pubblici nei giorni feriali; installazione di segnali di divieto di rumori molesti con indicazione dei limiti e delle sanzioni; istituzione di un numero verde per le segnalazioni dei cittadini sul disturbo della quiete pubblica; Monitoraggio della qualità della quiete mediante audizione periodica di gruppi di cittadini abitanti in zone a rischio; patrocinio del comune in attività di sensibilizzazione dei giovani cittadini alla promozione e al rispetto della quiete e della sicurezza nelle strade nelle scuole medie e superiori e dei neopatentati nelle scuole guida”.

Hashtags #Biancavilla #raccolta firme #rumore notturno #Ultime notizie