In totale registrate dall’Ingv sei scosse

Un piccolo sciame sismico, sino ad ora costituito da sei scosse, è stato registrato fra le 5:48 e le 8:03 nel vesante sud-occidentale dell’Etna. Epicentro i territori dei comuni di Biancavilla e Ragalna, la più forte delle quali alle 7:07 di magnituto 2.2 con Epicentro Biancavilla. I movimenti del terreno sono stati scarsamente avvertite dalle popolazioni dei due comuni e dei centri limitrofi.

Di seguito i diversi eventi.

Ore 5:48; magnitudo 1.9; 8 chilometri a nord-est di Biancavilla; profondità 34 chilometri.

Ore 6:03: magnitudo 1.8; 6 chilometri a nord di Ragalna; profondità 35 chilometri.

Ore 7:06: magnitudo 1.6; 9 chilometri a nord di Ragalna; profondità 27 chilometri.

Ore 7:07: magnitudo 2.2; 4 chilometri a nord-est di Biancavilla; profondità 32 chilometri.

Ore 7:36: magnitudo 2; 7 chilometri a nord di Ragalna; profondità 31 chilometri.

Ore 8:03: magnitudo 2; 9 chilometri a nord-est di Ragalna; profondità 5 chilometri.

Hashtags #Biancavilla #Ragalna #terremoto #Ultime notizie