I tamponi sono stati eseguiti dal personale dell’Usca dopo che alcuni docenti e studenti avevano avuto contatti con soggetti positivi

Si è svolto nel pomeriggio di ieri, presso l’area Com di Biancavilla, uno screening per la ricerca del Sars-Cov2 allestito dai medici delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale i cui tamponi rapidi sono stati rivolti ad alunni e docenti della “Luigi Sturzo” che avevano avuto, nei giorni scorsi, contatti con persone risultate positive. Su 65 tamponi effettuati, sono 5 i casi risultati positivi. Di concerto con l’amministrazione comunale (sul posto era presente l’assessore Francesco Privitera), l’Asp ed i medici dell’Usca hanno confermato che lo  screening proseguirà anche nei prossimi giorni. “Da parte nostra, continuiamo ad essere sempre prudenti” scrive su Facebook il sindaco Bonanno. “Ricordare e mettere in pratica le regole non sarà mai abbastanza: sciacquare spesso le mani, utilizzare la mascherina coprendo naso e bocca, rispettare la distanza interpersonale e, ovviamente, evitare in tutti i modi qualunque assembramento”.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #Luigi Sturzo #tamponi #Ultime notizie #usca