Lo riporta il quotidiano “Livesicilia”. All’ex sindaco Marcello Merlo inflitti 7 anni di carcere

Il quotidiano on line Livesicilia, in un articolo a firma di Laura Distefano, riporta la notizia della sentenza che riguarda il processo “Città blindata”, rito abbreviato, scaturito dal blitz antimafia del 12 febbraio 2019 contro il clan di Biancavilla “Tomasello-Mazzaglia-Toscano” (rileggi l’articolo) e che vide l’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 16 persone, ritenute appartenenti alla cosca, diretta dalle famiglie Amoroso e Monforte e legata alla “famiglia” catanese di cosa nostra “Santapaola-Ercolano”. Fra le persone coinvolte l’ex sindaco di Biancavilla, in carica all’inizio degli anni ’90, Marcello Merlo a cui il giudice Simona Ragazzi ha inflitto una condanna a 7 anni. Leggi l’articolo sulla sentenza da Livesicilia clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #antimafia #Biancavilla #blitz #città blindata #mafia #operazione #processo #Ultime notizie