Evasione e furto aggravato all’Enel i reati contestati

I Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Paternò, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio ottenendo i seguenti risultati:
Arrestato il 59enne Alfio Ricceri, del luogo, in esecuzione di un provvedimento restrittivo in carcere emesso dal Tribunale di Catania. L’uomo si era reso responsabile di evasione – reato commesso il 28 marzo scorso –  che gli è costato l’aggravamento della misura detentiva con relativo arresto e traduzione nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Arrestato il 39enne romeno Gheorghe Zamfir, in esecuzione di un provvedimento restrittivo in carcere emesso  dal Tribunale di Catania. L’uomo si era reso responsabile di evasione – reato commesso il 12 aprile scorso –  che gli è costato l’aggravamento della misura detentiva con relativo arresto e traduzione nel carcere di Catania Piazza Lanza.
Denunciate tre persone, tra le quali una donna,  per furto aggravato. Ognuna di queste, come accertato dai militari e dai tecnici dell’Enel,  aveva  allacciato il contatore elettrico privato alla pubblica illuminazione.
Nel medesimo contesto operativo sono state eseguite 20 perquisizioni domiciliari ed identificati 42 individui.

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresti #Biancavilla #carabinieri #denunce #ENEL #energia elettrica #evasione #furto #in evidenza