Da qualche giorno in diverse zone i cumuli d’immondizia colonizzavano le strade

Crisi rifiuti solo sfiorata a Biancavilla. In questi ultimi giorni si è notata una presenza di sacchi di immondizia nelle strade e davanti alle abitazioni un po’ in tutto il paese, anche al termine della giornata di lavoro da parte degli operatori ecologici. Situazione che iniziava a diventare critica in via Matteotti (“calata o marchisi”) dove, addossati al muro dello stadio “Raiti”, si notavano i cumuli d’immondizia; altre montagnole davanti all’isola ecologica di via della Montagna. Stamattina, cambiando il turno di raccolta che prevedeva carta e cartone, gli operatori avrebbero raccolto l’indifferenziato.

Ma cosa è accaduto? Sembrerebbe che l’impresa che svolge il servizio rifiuti si sia limitata, negli ultimi giorni, a raccogliere solo la tipologia di rifiuto previsto dal calendario per il giorno della settimana, lasciando sul terreno i sacchi non conformi.  Stando a quanto si apprende informalmente, sembrerebbe che l’impresa, per evitare l’accumularsi di spazzatura per le vie della cittadina, fino a qualche tempo fa abbia provveduto a ritirare l’indifferenziato non soltanto nel giorno previsto dal calendario, ovvero il giovedì. Ma negli ultimi giorni la ditta si sarebbe limitata a raccogliere i soli rifiuti previsti dal calendario, lasciando sul terreno la spazzatura non conforme. Da qui la proliferazione dei cumuli. Vedremo se sarà stato solo un problema limitato o, piuttosto, di un problema strutturale.

Hashtags #Biancavilla #immondizia #indifferenziato #rifiuti #spazzatura #Ultime notizie