Dovrebbe subentrare Salvatore Messina, anch’egli rimasto fuori dal Consiglio comunale

A meno di due anni dall’elezione del sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, la giunta municipale da lui presieduta ha un volto completamente nuovo. Si è infatti dimesso oggi nell’ambito di un turnover programmato nella coalizione di governo, l’assessore Giulio Khalil. Dovrebbe sostituirlo un altro componente della lista “Biancavilla Mi Piace”, Salvatore Messina, che fa sempre riferimento al consigliere Vincenzo Giardina (area Fratelli d’Italia).  Sia Khalil, sia Messina, non sono stati eletti consiglieri: insomma, la città non li ha voluti come “soldati” e Bonanno li nomina “capitani”.

Una politica sempre più distante dai cittadini che, in un passaggio delicatissimo come l’attuale a causa dell’emergenza coronavirus, avrebbero il sacrosanto diritto di vedere alla guida della propria comunità assessori di grande competenza ed esperienza e, invece, sono costretti a subire il “gioco delle tre carte” della politica. Un altro avvicendamento, l’ennesimo, dovrebbe essere prossimo e dovrebbe riguardare l’assessore Mario Amato. Insomma, l’amministrazione Bonanno sempre più un poltronificio: e da qui alla fine della consiliatura se ne vedranno ancora avvicendamenti il cui unico obiettivo sarà quello di soddisfare le aspirazioni di gruppi e gruppetti che, in virtù del loro peso in consiglio, chiederanno al sindaco visibilità in giunta.

«Intendo ringraziare Giulio Khalil per il grande contributo fornito nel corso del suo mandato – dichiara in una nota il sindaco Antonio Bonanno -. Il lavoro di Giulio Khalil è stato prezioso e attento: continuerà a dare il suo contributo alla comunità in altri modi e in altre forme. Il mio è un ringraziamento sincero nei confronti di chi ha dato davvero tanto».

Questa la lettera di commiato dell’assessore Khalil: «Caro Sindaco, con la presente rassegno le mie dimissioni dalla carica di Assessore allo Sport, Turismo, Politiche Giovanili, Associazionismo e Manifestazioni estive, da Lei ricevuta con determina sindacale n. 24 del 29 giugno 2018. Amministrare insieme a Lei ed al resto della Giunta è stato per me un onore ed un’esperienza importante, occasione di crescita personale e professionale. L’incarico prestigioso da Lei conferitomi mi ha dato la possibilità di conoscere meglio il tessuto sociale e culturale della nostra comunità e le tante problematiche che attanagliano il nostro territorio.

Ascoltare ed aiutare giornalmente i cittadini Biancavillesi è stato un compito arduo ma soddisfacente, che ho svolto con piacere e che mi ha arricchito umanamente. E’ stato altrettanto soddisfacente dal punto di vista amministrativo portare a compimento le varie iniziative e i progetti a cui ho lavorato; fra i tanti, l’attesissimo Carnevale Biancavillese, che dopo tanti anni siamo riusciti a far ripartire, ed il conseguimento dell’agibilità del campo sportivo comunale che ha reso sicura la struttura e permesso sia ai cittadini Biancavillesi di assistere alle manifestazioni sportive nel proprio campo di appartenenza, sia al “Biancavilla Calcio” di poter competere in Serie D, ospitando anche squadre di rilievo nazionale.

Ho imparato che risolvere i problemi che riguardano la nostra Città non è cosa facile, tenendo conto non solo delle lungaggini proprie della burocrazia e dello stato in cui versano le casse comunali, ma anche delle diverse situazioni critiche che ci siamo trovati ad affrontare. In questi quasi due anni, il terremoto del 6 ottobre 2018 prima e l’emergenza da covid-19 adesso, hanno sicuramente messo davanti al percorso dell’attività amministrativa degli ostacoli che sembravano insormontabili ma che abbiamo affrontato e superato con autorevolezza, spirito di sacrificio e abnegazione.

Posso dire, e spero che Lei me ne dia atto, che in questi anni mi sono impegnato il più possibile nell’ambito delle deleghe da Lei assegnatemi, cercando di dare nuova linfa in alcuni settori dell’attività amministrativa. Riconoscendo il valore delle Istituzioni, sono certo di aver amministrato sempre in modo corretto e trasparente, nei Suoi confronti e nei confronti di tutta la Città.

Ho sempre interpretato la politica come un gioco di squadra, all’interno del quale ognuno ha il proprio compito ed i risultati sono la conseguenza di una buona organizzazione e di idee vincenti. Per questo ho deciso serenamente e liberamente di rassegnare le dimissioni da Assessore comunale e dare spazio a chi si è speso con passione, mettendo in campo le proprie idee e dando forza a quella squadra che mi ha permesso di governare insieme a Lei fino ad oggi. 

Colgo l’occasione per ringraziare la mia famiglia, le persone che mi hanno sostenuto (prima e durante) e i miei amici, tra cui l’ On. Gaetano Galvagno, che mi ha supportato nell’iniziare questo mio percorso e si è dimostrato più volte in questi anni vicino non solo alla mia persona, ma anche alla comunità Biancavillese.
Ringrazio la lista “Biancavilla Mi Piace”, il consigliere comunale Dott. Vincenzo Giardina e il Dott. Placido Pennisi, con cui è stata creata una squadra vincente. 

Ringrazio i miei colleghi Assessori (precedenti ed attuali), i Consiglieri comunali ed il Presidente del Consiglio comunale Marco Cantarella, la Polizia municipale, le associazioni di volontariato e il personale degli uffici comunali, con i quali spesso si è venuto a creare un rapporto non solo di fiducia, ma anche di amicizia. Con la speranza di avere svolto un lavoro soddisfacente per la collettività, La ringrazio fortemente per la fiducia riposta in me e Le auguro buon lavoro».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #amministrazione comunale #Biancavilla #diissioni #Giulio Khalil #giunta municipale #sindaco antonio bonanno #Ultime notizie