Il solenne pontificale sarà celebrato dal cardinale Paolo Romeo

Un “Ottobre sacro 2018” pieno di novità e di grandi appuntamenti, quello che i biancavillesi si apprestano a vivere in occasione del 70° anniversario dell’incoronazione dell’Icona della Madonna dell’Elemosina. Il primo appuntamento importante, è quello del 3 ottobre quando l’Icona della Vergine della Misericordia si recherà in pellegrinaggio a Catania, dove sarà esposta solennemente all’interno della Basilica Cattedrale. Qui l’Arcivescovo Salvatore Gristina presiederà una solenne celebrazione eucaristica che coincide con il suo 26° anniversario di consacrazione episcopale. La prima tra le novità annunciate è la modifica – in via eccezionale – del cosiddetto “giro dei santi” del 4 ottobre, che nell’edizione 2018 vedrà giungere il quadro dell’Elemosina fino al Convento dei Frati Minori e piazza Don Bosco. La processione proseguirà poi lungo il tradizionale percorso. Il solenne Pontificale delle ore 19:00 sarà celebrato da Sua Eminenza Paolo Romeo Arcivescovo emerito di Palermo.

“Da alcuni anni la nostra città di Biancavilla vive una trasformazione che riguarda il suo tessuto urbano, dove la gente vive e opera” ha spiegato Don Agrippino Salerno. “Con questo gesto vogliamo contribuire a tenere vive le nostre tradizioni religiose, perché siano ancora segno efficace dei valori condivisi della nostra comunità. Da qualche anno, in particolare, ho raccolto da parte dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” e da molti altri cittadini, la proposta di portare la processione fino a piazza Sgriccio, per raggiungere un numero maggiore di fedeli ed esprimere attenzione verso un’area molto popolosa e in continua espansione. Inoltre, la felice concomitanza con la festa di San Francesco d’Assisi, Patrono d’Italia e grande “Cantore” di Maria, ci dà l’occasione di incontrare la bella Fraternità Francescana di Biancavilla e di poter ricordare anche i nostri defunti, sepolti nell’attiguo Cimitero. L’occasione del 70° anniversario dell’Incoronazione ci ha spinti quindi a proporre questa esperienza, in collaborazione con le civiche autorità”.

Alla celebrazione del 4 ottobre sarà presente anche il Papas ortodosso Gentian Anton Gjonej, Albanese, del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli e una rappresentanza dell’Associazione “Arbereshe” che in abiti tradizionali prenderà parte alla processione con l’Icona della Madonna dell’Elemosina. In tale contesto sarà ripetuto il rito dell’accensione della Lampada Votiva perpetua che arde davanti all’effigie della Madonna, da parte del Sindaco della Città. Rimangono confermati gli appuntamenti tradizionali della festa del Patrocinio della Vergine dell’Elemosina, con la visita nella mattina del 4 ottobre degli alunni delle scuole cittadine, il pellegrinaggio mariano delle associazioni di Volontariato che operano nel territorio e a mezzogiorno l’omaggio floreale dei Vigili del Fuoco al simulacro della Madonna posto sul portale maggiore della Basilica Santuario.

Tra le manifestazioni collaterali legate alle celebrazioni mariane, sabato 29 settembre si svolgerà il primo “Corteo storico” per rievocare l’arrivo dei Padri greco-albanesi e la fondazione della città. Il corte sarà composto da circa un centinaio di figuranti in costumi d’epoca che partirà alle 18 da Villa delle Favare e si concluderà in piazza Roma. Sul sagrato della Basilica sarà rappresentata la scena dell’arrivo dei “Padri”, con la posa dell’Icona della Madonna dell’Elemosina sull’albero di fico, e il prodigio dei rami aggrovigliati attorno al dipinto, come segno propizio per l’insediamento della comunità nei campi di “Callicari”. Domenica 30 settembre presso la Basilica Santuario, si svolgerà una raccolta di generi alimentari e beni di prima necessità

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #in evidenza #Madonna dell'Elemosina #ottobre sacro