Tre consiglieri per due poltrone: presidenza del consiglio e posto in giunta. Domani alle 10 riunione consiliare

Elezione del Presidente del Consiglio Comunale e un posto in giunta, è spaccatura in seno alla maggioranza sostiene l’Amministrazione comunale biancavillese presieduta dal Sindaco Giuseppe Glorioso. Il Consigliere comunale Vincenzo Mignemi ha comunicato la nascita del gruppo consiliare “Democratici per Biancavilla“, a cui ha aderito anche la collega Vincenza Rapisarda, che sancisce la rottura con “Biancavilla Città Attiva“. In ballo ci sono le poltrone di Presidente del Consiglio Comunale (al posto del dimissionario Dino Furnari) e di assessore (al posto di Grazia Ventura, che dovrebbe dimettersi). Le due cariche sono contese da tre consiglieri: Vincenzo Mignemi, per l’appunto, Vincenzo Cantarella (PD) e Vincenzo Chisari che resta espressione di “Biancavilla Città Attiva” insieme all’assessore Ventura. Le dimissioni di Furnari sono giunte sulla base di un turnover programmato nella coalizione di governo, ma, come si vede, sulla successione è divampata una guerra.

Il consiglio tornerà a riunirsi domani, mercoledì 16 marzo, alle 10:00, per un ordine del giorno di 13 punti fra cui spicca l’elezione del presidente, dopo le dimissioni di Placido Furnari, giunte il 26 febbraio scorso, e l’elezione del vicepresidente. Fra le altre cose il consiglio è chiamato a discutere la modifica al Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale; i procedimenti per una costruzione abusiva; l’approvazione del regolamento sul “Baratto Amministrativo”; tre interrogazioni consiliari; le relazioni sulle attività delle commissioni consiliari. Sulla vicepresidenza c’è da eleggere un consigliere di minoranza, dopo il ripristino della carica da parte della regione, che l’aveva precedentemente soppressa.

 

 

Hashtags #Biancavilla #Consiglio Comunale #politica