La manifestazione è stata organizzata dalla Proloco. “Posto occupato” in memoria di Giordana Distefano, la ventenne nicolosita assassinata dal compagno

Si festeggia in tutto il mondo la seconda domenica di Maggio, con rose, dediche, post sui social, messaggi, canzoni, foto ricordo, conferenze e in tanti altri modi, tutto per esprimere l’affetto per lei, la mamma, che sia ancora in terra o già in cielo.
Ieri una serata è stata interamente dedicata alla protagonista, nella cornice del teatro “La Fenice” di Biancavilla con l’evento organizzato dalla Pro loco “#Viva la mamma”.
Non solo le mamme  al centro della scena, ma anche i bambini e i ragazzi che si sono esibiti sul palco con sfilate di moda, poesie coordinate dal direttore artistico dell’evento Giulia Galizia.
Ospite d’eccezione con il “Posto occupato”, la campagna di sensibilizzazione volta a riservare un “posto” in memoria delle donne vittime di ogni forma di violenza, Giordana Distefano, la danzatrice nicolosita della Compagnia Tecne di Acireale uccisa a vent’anni dall’ex compagno nello scorso mese di ottobre.

 

Il posto del teatro riservato per quella donna e  mamma per ricordare e denunciare la sua assenza, rendendola presente in una memoria tangibile e per non sottovalutare i sintomi della violenza sulle donne.
Presente all’evento tra gli altri, oltre la Compagnia Tecne che si è esibita con balli tratti dallo spettacolo “Io sono” dedicato proprio a Giordana, anche la mamma della giovane vittima, la signora Vera Squatrito.  «Giordana é stata uccisa dal compagno  – ha dichiarato la signora Vera– proprio per lottare per la sua libertà. La sua voglia di vivere, di ballare e di essere libera l’ha pagata con la sua stessa vita».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #festa della mamma #Giordana Distefano #in evidenza #pro loco #teatro La Fenice