Ad aggiudicarsi il titolo è stato l’attaccante Maurizio Nassi. Premiati anche il Calcio Biancavilla ed il Paternò Calcio 

Sì è svolta ieri nella particolare cornice del Piccolo Teatro Comunale di Paternò, la prima edizione del Pallone d’oro Siciliano, organizzata da Carmelo Licciardello e presentata da Gian Paolo Montineri. Tante le personalità di spicco presenti in una serata interamente dedicata al calcio nostano, da Renato Marletta presidente dell’Aiac a Pino Rigoli tecnico dell’Akragas, passando per Simona Marletta, direttore generale del Siracusa neopromosso il Lega Pro.

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento personale è stato Maurizio Nassi, attaccante in forza al Gela Calcio (con un importante trascorso nella massima serie con la maglia della Reggina)riuscendo ad avere la meglio su gli altri quattro candidati al titolo, ovvero: Luca Filicetti protagonista con il suo Palazzolo nel girone B di Eccellenza, Nino Carbonaro bomber della Sicula Leonzio che domenica sarà impegnata nella finale di ritorno dei playoff nazionali di Eccellenza contro i Real Metapontino, Salvo Cocimano, fantastista dell’Acireale e Davide Testa del Paceco

Ma l’attenzione è stata puntata anche su tutte le altre società vincitrici dei vari campionati, tra cui il Paternò Calcio fresco di trionfo in Terza Categoria ed il Calcio Biancavilla, che allarga sempre di più la collezione di riconoscimenti grazie alla vittoria nel girone C di Promozione, con un particolare occhio di riguardo ai vari settori giovanili che hanno trionfato nella passata stagione come Panormus e città di Messina.
Premiati anche Alessandro Randis e Luca Strano vincitori del titolo di miglior goleador rispettivamente di Promozione ed Eccellenza.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Calcio Biancavilla #in evidenza #Pallone d'oro Siciliano #Paternò #promozione