All’Orazio Raiti di Biancavilla bastano due reti alla formazione ospite per aggiudicarsi i tre punti 

Secondo successo consecutivo per il Paternò che, all’Orazio Raiti di Biancavilla, supera 2-0 i padroni di casa nel derby, tutto etneo, valido per la terza giornata del campionato di Eccellenza, girone B.
Sin dalle prime battute, agonismo e tensione hanno caratterizzato il match, con la compagine rossoazzurra più intraprendete ed ordinata in ogni reparto. A sbloccare le marcature, e regalare il vantaggio al Paternò, come nelle più classica della previsioni, arriva il gol dell’ex: alla mezz’ora Simone Caruso, a pochi passi dall’estremo difensore biancavillese Vitale, insacca la sfera in rete.

Lo svantaggio smorza gli animi di un Biancavilla spento e poco pericoloso sotto porta. A metterci una pezza, proprio allo scadere della prima frazione di gioco, è il portiere Vitale, provvidenziale su di un tiro ravvicinato di Cordaro.
Al rientro dagli spogliatoi si accendono gli animi, con i padroni di casa costretti ad accettare l’espulsione per doppia ammonizione di Viglianisi, altro ex dell’incontro.
L’undici di Nicola Basile, accusato il colpo, prova a reagire al 50′ con Savasta: debole la sua conclusione partita dai piedi di Ancione, autore di una buona prestazione.
Al 65′ il direttore di gara ristabilisce la parità numerica, mandando anticipatamente negli spogliatoi Kalliou, autore di un brutto fallo commesso ai danni di Lucarelli.
Nei minuti finale il Biancavilla tenta di spingersi in avanti, ma a spegnere definitivamente le speranze di rimonta, nei minuti di recupero, è Taormina che chiude un ottimo contropiede paternese spiazzando un incolpevole Vitale.

Hashtags #Biancavilla #calcio #campionato #derby #Eccellenza #in evidenza #Paternò #sicilia