Sequestrate anche diverse agenzie di scommesse nelle province di Catania, Siracusa, Caltanissetta e Ragusa

La squadra mobile di Catania in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato di Roma hanno portato a termine l’ordinanza di custodia emessa sabato scorso dal Giudice per le indagini preliminari nei confronti di 35 persone indagate a vario titolo dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, associazione per delinquere finalizzata alla commissione di una serie indeterminata di delitti. Tra i reati contestati anche l’esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse, la truffa aggravata ai danni dello Stato, il riciclaggio, l’intestazione fittizia di beni.

Gli indagati avrebbero inoltre svolto una funzione strumentale ed agevolatrice nei confronti dell’associazione per delinquere di stampo mafioso denominata Cappello – Bonaccorsi, consentendone, in maniera determinante, l’infiltrazione e la connessa espansione nel settore dei giochi e delle scommesse on line. A finire in manette sono 28 persone, 25 delle quali vanno ai domiciliari ed uno risulta latitante. Medesimi provvedimenti di custodia sono stati applicati dai relativi Gip territorialmente competenti, nei confronti di 7 ulteriori indagati che, catturati in territorio di Siracusa, a Ribera, a Messina, a Gela e a Vittoria. I provvedimenti hanno riguardato anche il sequestro di diverse agenzie di scommesse nelle province di Catania, Siracusa, Caltanissetta e Ragusa.

L’elenco degli indagati

1. Giovanni Orazio Castiglia (classe 1984) – già detenuto – custodia cautelare in carcere
2. Santo D’Agata (classe 1973) – arresti domiciliari – già detenuto
3. Andrea Di Bella (classe 1991) – arresti domiciliari – già detenuto
4. Francesco Nania (classe 1976) – arresti domiciliari – già detenuto
5. Antonino Russo (classe 1980) – arresti domiciliari – già detenuto
6. Salvatore Truglio (classe 1983) – arresti domiciliari – già detenuto
7. Salvatore Bosco (classe 1985) – pregiudicato, già detenuto – custodia cautelare in carcere
8. Salvatore Massimiliano Salvo (classe 1982) – inteso Massimo ‘u carruzzeri, detenuto al 41 bis – custodia cautelare in carcere
9. Santo Blanco (classe 1964) – arresti domiciliari
10. Francesco Bucceri (classe 1978) – arresti domiciliari
11. Domenico Caniglia (classe 1971) – arresti domiciliari
12. Orazio Castiglia (classe 1963) – arresti domiciliari
13. Angelo Cavaleri (classe 1944) – arresti domiciliari
14. Ivano Cavaleri (classe 1977) – arresti domiciliari
15. Christian Conte (classe 1993) – arresti domiciliari
16. William Crali (classe 1989) – arresti domiciliari
17. Federico Di Cio (classe 1977) – arresti domiciliari
18. Tiziano Di Mauro (classe 1980) – arresti domiciliari
19. Giuseppe Greco (classe 1960) – arresti domiciliari
20. Lorenzo Greco (classe 1989) – arresti domiciliari
21. Antonino Guasta (classe 1973) – arresti domiciliari
22. Massimo Iannelli (classe 1965) – arresti domiciliari
23. Luca Lima (classe 1984) – arresti domiciliari
24. Alessandro Rosario Lizzoli (classe 1972) – arresti domiciliari
25. Giovanni Minutola (classe 1986) – arresti domiciliari
26. Cristian Nania (classe 1986) – arresti domiciliari
27. Andrea Sterzi (classe 1975) – arresti domiciliari
28. Giorgio Tela (classe 1979) – arresti domiciliari
29. Conte Giovanni – Siracusa
30. Antonino Iacono – Siracusa
31. Gino D’Anna – Ribera
32. Pietro Salvaggio – Ribera
33. Davide Cioffi – Messina
34. Angelo Antonino Susino – Gela
35. Giovanni Di Pasquale – Vittoria

Hashtags #arresti #Catania #in evidenza #mafia #ragusa #scommese #siracusa